Gli Anni ’10 del 2000 sono rossoblù: Genoa meglio della Samp

Il Grifone ha conquistato più punti in Serie A dei rivali locali

3929
Genoa Genoa-Ascoli
La Gradinata Nord (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Gli Anni ’10 si tingono di rossoblù. E’ il Genoa la squadra del secondo decennio del 2000 se si computano i punti conquistati nei dieci anni solari di Serie A rispetto alla Sampdoria. 433 punti, con una gara (seppur proibitiva) da giocare, contro i 430 della compagine blucerchiata, sconfitta ieri sera da un gol da marziano di Cristiano Ronaldo. Una piccola soddisfazione per un Grifo che da tre anni solari consecutivi totalizza meno punti dei rivali locali: bisogna infatti risalire ai 53 punti raccolti nel 2016 (girone di ritorno di Gasperini e girone d’andata del primo mandato di Juric) per vedere il Genoa davanti al Doria.

Il quasi archiviato 2019 è il peggior anno solare del decennio rossoblù: il Grifone ha raccolto sinora 29 punti (18 con Prandelli e 11 portati in dote da Andreazzoli e Thiago Motta), che possono diventare 30 o 32 in caso di risultato utile al Meazza contro l’Inter. Gli anni orribili sono stati il 2012 (35 punti e 75 gol subiti, peggior difesa del periodo in analisi) e il 2017 (31 punti quando la Samp raggiungeva il suo apogeo di rendimento con 55 punti, il loro anno peggiore è stato il 2011 a causa della caduta in B). La vetta rossoblù è, invece, rappresentata dai 56 punti del 2015 fruttati a partire dal girone di ritorno della stagione della Europa League mancata per le vicissitudini della licenza Uefa.

Il Genoa ha una media di 43 punti all’anno solare, quanto basta per raggiungere la salvezza aritmetica. Le 380 gare registrate negli Anni ’10 sono divise in 110 vittorie, 103 pareggi e 167 sconfitte: 437 gol fatti (dal primo di Beppe Sculli contro il Milan il 6 gennaio 2010 all’ultimo su rigore di Criscito al Via del Mare di Lecce) e 542 incassati. Tale decennio racconta solo un frammento dell’ultracentenaria storia del club di calcio più antico d’Italia: brucianti sconfitte si alternano a memorabili vittorie, le gioie leniscono i dolori, le rinascite fanno dimenticare le cadute. Il Grifone come l’araba fenice. Gli Anni ’10 del 2000 sono rossoblù.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.