La Juventus si aggiudica la Coppa Italia. Donnarumma horror

Non c'è storia all'Olimpico: i bianconeri trionfano per 4-0 in scioltezza. Due papere del portiere rossonero agevolano il compito ai vincitori

46
Benatia infila Perin per il gol del 3-0 nella finale di Coppa Italia (Foto Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Non c’è storia all’Olimpico: la Juventus si aggiudica la Coppa Italia con un perentorio 4-0. Dopo un primo tempo terminato a reti inviolate, i bianconeri si scatenano nella ripresa: segna una doppietta Benatia, Douglas Costa e autogol di Kalinic. Ma soprattutto questa serata resterà segnata dalla prestazione sconcertante di Donnarumma: eppure poco prima il portiere rossonero aveva parato tre bordate di Dybala. Prima l’estremo difensore si butta nella porta il tiro di Douglas Costa da fuori area per nulla irresistibile. Poi su corner, Donnarumma si ritrova con il pallone ad altezza del petto, ma gli scivola terminando a terra: Benatia che è nei pressi non si fa pregare e la butta. In tanti si staranno molto probabilmente chiedendo: vale proprio 70 milioni il suo trasferimento al Psg? Ed è davvero così superiore a Perin nella corsa alla successione a Buffon per la porta della Nazionale?

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.