Andrea Ferrando: il calendario del Genoa verso la Champions

Da Andrea Ferrando (email ferrando@live.it) A veder giocare il Genoa contro la Lazio, si è rimasti tutti stupiti. La squadra che aveva incantato con un gran gioco, ha mostrato un calo di intensità non indifferente. Le ipotesi si intrecciano tutte in una probabile conclusione: i rossoblù hanno speso tutto nel match con la Juventus, e […]

12
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Da Andrea Ferrando (email ferrando@live.it)

A veder giocare il Genoa contro la Lazio, si è rimasti tutti stupiti. La squadra che aveva incantato con un gran gioco, ha mostrato un calo di intensità non indifferente. Le ipotesi si intrecciano tutte in una probabile conclusione: i rossoblù hanno speso tutto nel match con la Juventus, e sono arrivati stanchi in quello contro i biancocelesti. Dopo quattro vittorie consecutive – rispettivamente con Cagliari, Udinese, Reggina e Juventus – una sconfitta ci può stare. Il vantaggio sulla Fiorentina, ovvero due punti, non è consistente, ma bisogna anche pensare che sabato giocherà con la Roma (il miglior risultato sarebbe un pareggio) e il Genoa andrà a Bologna. Ecco il calendario da analizzare attentamente: – 33^ giornata: Bologna-Genoa, Fiorentina-Roma; – 34^: Genoa-Sampdoria, Fiorentina-Torino; – 35^: Atalanta-Genoa, Catania-Fiorentina; – 36^: Genoa-Chievo, Fiorentina-Sampdoria; – 37^: Torino-Genoa, Lecce-Fiorentina; – 38^: Genoa-Lecce, Fiorentina-Milan.

Osservando questo, si può notare che, se Genoa e Fiorentina rimarranno vicine come punti fino all’ultima giornata, quest’ultima sarebbe favorevole ai liguri, che affronteranno il Lecce (squadra modesta, anche se col dente avvelenato), a differenza dei viola che ospiteranno il Milan. Ecco come si può piazzare un punto a favore di entrambe: se i salentini saranno già matematicamente retrocessi, si farà la cosiddetta “torta” lasciando vincere i grifoni; se Genoa e Fiorentina arriveranno a pari punti, invece, i viola disputeranno i preliminari, perché in vantaggio come scontri diretti. È anche vero che il Milan potrebbe lasciar vincere i viola, perché probabilmente avrà la certezza – con i punti di scarto – del quarto posto.

Chi lo desiderasse può rispondere a redazione@pianetagenoa1893.net oppure cliccando il mio nome in alto con a fianco la penna. (Ma. Lig.)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.