Juric si presenta al Verona: «Non introdurrò il doppio allenamento giornaliero, uno basta e avanza»

L'ex tecnico del Genoa ha illustrato i suoi metodi: «Conquisterò i tifosi con il gioco, con un'idea ben precisa di gioco»

2870
Juric
Juric (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Conquisterò i tifosi con il gioco, con un’idea ben precisa di gioco. Lavoro tanto, non introdurrò il doppio allenamento giornaliero, uno basta e avanza». Ivan Juric, ex tecnico del Genoa, si è presentato oggi al Verona illustrando la sua filosofia e la tecnica di lavoro. «Vorrei partire da dietro – si legge su Tuttomercatoweb.com – creare superiorità numerica e attaccare velocemente, senza tanto possesso palla. Se non sei all’altezza degli altri troverai sempre difficoltà, ma ci proveremo con tutti noi stessi». Secondo il tecnico croato il punto di forza del Verona «deve essere l’entusiasmo, soprattutto da coloro che hanno ottenuto la promozione. Vogliamo fare una grandissima stagione, sia con i nuovi che con i vecchi». Juric conclude su Bessa: «È uno dei pochi giocatori in rosa che ha dimostrato di poter giocare in A, insieme a Pazzini. Vorrei restasse, ma se arriveranno offerte importanti è possibile che venga ceduto. Staremo a vedere. Può fare tutti i ruoli del centrocampo, con me ha fatto benissimo e sa fare tutte le fasi. Corre tantissimo».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.