Davide Ballardini ed i suoi Derby della Lanterna

I Derby della Lanterna del tecnico ricordati non solo perché mai persi ma uno per il gol del "retrocessore" Mauro Boselli e l'ultimo per quel «Non mi sento a mio agio...»

704
Davide Ballardini, il suo famoso pugno (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Quinto Derby della Lanterna per “zio Balla”, quello che andrà in scena domani sera in un “Luigi Ferraris” deserto per la terza volta nel corso di una stracittadina (due in Serie A ed uno in Coppa Italia). Il mister ravennate, troppo spesso ormai chiamato al capezzale di un Genoa malato e sull’orlo del baratro, non è mai uscito sconfitto al triplice fischio della gara contro l’antagonista locale.

Il primo Derby con lo “zio” in panchina risale al 16 febbraio 2011, ed il Genoa passa – da ospite, pur in casa sua – col più classico dei risultati. La gara doveva svolgersi il 19 dicembre precedente ma fu rinviata per una nevicata. L’8 maggio 2011, stessa stagione agonistica del precedente, il Derby è nuovamente vinto, questa volta per 2 a 1 grazie al “retrocessore” Boselli che mise nel sacco il padre di tutti i goal e che sancì, di fatto, la retrocessione degli avversari cittadini.

Due anni dopo, 14 aprile 2013, Davide Ballardini riesce sempre ad uscire non vinto: pareggio con una rete per parte nel “Ferraris” totalmente di casa rossoblù. Il salto temporale è ora più ampio: cinque anni per poter rivedere Davide Ballardini sulla panchina del Genoa targato Derby. Anche in quella occasione, rossoblù ospiti a casa propria, fine della partita con un punto ciascuno ma a reti inviolate.

Per curiosità, abbiamo analizzato le gare precedenti i Derby, con Davide Ballardini ad esibire il suo famoso pugno grintoso. Stagione 2010/11, pareggio a Bari; 2010/11, Derby di ritorno, sconfitta a Napoli; 2012/13, si ripete il copione di due anni prima: trasferta a Napoli e nuovamente gara persa.

La gara precedente l’ultimo Derby della Lanterna dello ”zio” era terminata con una vittoria interna contro il Cagliari.

Un simpatico siparietto, legato all’ultimo Derby della Lanterna di Davide Ballardini, lo farà ricordare a vita dai tifosi rossoblù. Era la stagione 2018/19 e lo “zio” non volle sedersi sulla poltrona avversaria in sala stampa: «Non mi sento a mio agio…».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.