L’Associazione Nazionale Atlete: “Ferrero chieda scusa”

Il presidente Luisa Rizzitelli stigmatizza la frase pronunciata dal presidente della Sampdoria: "La porta è come una donna, va penetrata". E chiede alla Procura FIGC di valutare adeguati provvedimenti

55
Massimo Ferrero (Foto Paolo Rattini/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“La porta è come una donna, va penetrata”. La frase pronunciata da Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, dopo il derby ha scatenato un putiferio. Attraverso Facebook Luisa Rizzitelli, presidente dell’Assist (Associazione Nazionale Atlete), l’ha stigmatizzata in un comunicato: “Esprimiamo il più profondo disgusto per la frase pronunciata da Ferrero, presidente della Sampdoria. Chieda scusa non solo a tutte le donne, ma a chiunque abbia a cuore il rispetto tra i generi”. Ecco tutto il testo della nota dell’Assist.

[embedcontent src=”facebook” url=”https://www.facebook.com/assistitaly/posts/2043950402494535″]

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.