Donadoni: “Il Genoa sarà un ostacolo duro”

Il tecnico del Bologna: "Ora ha trovato la quadratura difensiva. Così è risalito in classifica"

64
Roberto Donadoni (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Il Genoa viene da 3 risultati importanti, ha morale alto e sarà un ostacolo duro. Ma noi vogliamo dare continuità”. Roberto Donadoni, tecnico del Bologna ed ex del Grifone, spiega che non sarà una partita facile quella di domani (ore 18) contro il Grifone. L’allenatore mette in guardia i suoi uomini: “Questo Genoa ora ha trovato la quadratura difensiva. Così è risalito in classifica”. Ecco il resto della conferenza per punti.

PALACIO – “Un mese senza Palacio? Sappiamo il suo valore ma non ci piangiamo addosso. Sarà ancora più fondamentale che tutti gli altri siano concreti”

ROMAGNOLI – ”Romagnoli è serio e disponibile. Ha superato un piccolo contrattempo fisico e ora sta bene”

ATTACCO – “Verdi sta meglio, sensazioni positive. Avenatti e Destro possono giocare insieme”

DIFESA – “Giocare a 3 dietro è una possibilità. Nell’arco della stagione l’abbiamo già provato più volte”

CONTESTAZIONI – “Fischi e applausi arrivano a seconda delle prestazioni. Ce li teniamo e continuiamo a lavorare in un certo modo, per fare di più e meglio”

TIFOSI – “In palio 3 punti pesanti domani. Vogliamo guadagnare ancora terreno e fare felice la gente più di quanto non sia ora”

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.