Il Boca saluta con affetto il Genoa per i suoi 125 anni

In una nota sul sito ufficiale, gli Xeneizes ricordano il bellissimo rapporto di fratellanza col Grifone e i suoi tifosi

2050
Carlos Tevez entra alla Bombonera (da bocajuniors.com.ar)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Attraverso una nota sul sito ufficiale, il Boca Juniors nella ricorrenza del 125 ° anniversario della sua fondazione, “rivolge un affettuoso saluto a tutti i tifosi e ai dirigenti del Genoa Cricket and Football, la più antica istituzione del calcio italiano”. La nota prosegue: “La fratellanza tra Boca e Genova risale agli inizi del XX secolo. Nella creazione del club, il 3 aprile 1905, cinque dei membri fondatori erano figli di genovesi che si erano stabiliti nel quartiere di La Boca, come tanti altri abitanti venuti dall’Italia. Da lì nacque il soprannome Xeneizes (genovese in quel dialetto) come punto di unione con la Regione Liguria e la città di Genova”. Il Boca ricorda che il compleanno del club più antico d’Italia non è stato festeggiato per la tragedia del Ponte Morandi e si stringe forte al Grifone e alle vittime del crollo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.