I 125 anni del Genoa: Mario Faccenda

Il club rossoblù ha ricordato attraverso il proprio sito ufficiale Mario Faccenda, l'eroe di Napoli-Genoa 2-2 del 16 maggio 1982, da cui nacque il gemellaggio delle due tifoserie

808
Il gol segnato da Faccenda a Castellini che sancì la nascita del gemellaggio tra i tifosi del Napoli e del Genoa
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Genoa ha ricordato attraverso il proprio sito ufficiale Mario Faccenda, l’eroe di Napoli-Genoa 2-2 del 16 maggio 1982, da cui nacque il gemellaggio delle due tifoserie.

Uomini che cambiano il corso della storia. Passata o recente. Come Dante Lopez con quel gol batticuore. Il primo mattone per arredare la casa e portare le nostre bandiere sul tetto dell’Europa League. Come Mario Faccenda e quella rete a Napoli. Profumo di santità. Tutti incollati alle radioline che gracchiavano la salvezza del Grifone acciuffata a rotta di collo. Il 2-2 nel finale. L’inizio del gemellaggio più longevo in Serie A, con la gente di Napoli a unirsi alla festa dei genoani esultanti lassù. In quello spicchio di stadio del San Paolo, in tempi in cui non c’erano barriere divisorie. Prego, si accomodi. Oggi il barbuto Mario Faccenda, una faccenda a forti tinte rossoblù, è un apprezzato osservatore e compie 58 anni. Dal 1981 al 1986 ha collezionato 172 presenze e 7 reti. Tanti auguri! E ancora un grazie grande così!

Due leggende rossoblù (foto di Tanopress Genoa)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.