Genoa-Juve, Daspo a sette tifosi rossoblù

Genoa-Juve, Daspo a sette tifosi rossoblù

Il 28 agosto, al Ferraris, un gruppo di ultras ha aggredito verbalmente e fisicamente alcune famiglie con bambini

I tafferugli avvenuti il 28 agosto, quando a Marassi si giocava la sfida Genoa-Juventus, hanno portato a sette Daspo all’indirizzo di altrettanti tifosi rossoblù. All’interno del Ferraris, allora, un gruppo di tifosi del Grifone aveva reagito all’esultanza per il pareggio dei bianconeri aggredendo verbalmente e fisicamente alcune famiglie con bambini presenti in gradinata sud. Sempre stando alle ricostruzioni effettuate dagli agenti della Digos, e riprese stamani da il Giornale del Piemonte e della Liguria, gli ultrà verso i quali è stato emesso il provvedimento hanno tutti un’età compresa tra i 17 e 53 anni. Peraltro, sarebbero accusati anche dell’aver opposto resistenza agli operatori di Polizia e agli steward che erano prontamente intervenuti a proteggere i tifosi aggrediti (che erano successivamente stati costretti a trasferirsi in un altro settore della gradinata). All’interno dei denunciati vi è pure un minore, al quale, insieme ad altre due persone, è stato contestato il reato di rapina: avrebbe infatti sottratto la sciarpa bianconera ad un tifoso juventino

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy