Il Club dei Pionieri sostiene il progetto Sheffield: creare la “casa” dove il calcio ha le sue radici

Il Club dei Pionieri sostiene il progetto Sheffield: creare la “casa” dove il calcio ha le sue radici

“The Home of Football”. C’è un cartello black, con una scritta white. E un palo di legno che profuma di Storia su quel prato, nel cuore di Sheffield, su cui si affaccia una schiera di case. Il luogo delle origini, le radici del calcio. La prima partita, le prime regole. Su quel campo, in quegli spazi. E con quei valori che dalla Manica viaggiarono poi verso il continente, sull’onda della nascita e diffusione del football in ogni Paese. Costruire una casa, un piccolo stadio, a Olive Grove. E’ il progetto dello Sheffield Fc, il club di calcio più antico nel mondo (1857), per progettare il futuro con il cemento del passato. E la missione che il Club dei Pionieri, associazione internazionale riconosciuta dalla Fifa di cui il Genoa fa parte, si è data per riavvolgere il nastro del tempo.

A Olive Grove il calcio tornerà nella sua culla più accogliente. E per sostenere la causa dello Sheffield Fc il variopinto popolo del football, sparso per il globo terraqueo, sta finanziando, a suon di donazioni, una campagna per agevolare le finalità di un progetto che strizza gli occhi a chi questo sport lo ama nel profondo. Non esiste identità senza ricordi. Non c’è un domani senza la dimensione delle esperienze vissute. Support #theworldfirst è l’iniziativa lanciata nel mondo digitale che, a colpi di una sterlina dopo l’altra, sta alimentando le speranze di (ri)vivere la fiaba di “The Home of Football”. Tirare su, mattone dopo mattone, la casa del calcio. Con stadio e museo. Un luogo dell’anima per rilegare i capitoli della Storia. Guardare indietro, per andare avanti.

Tratto dal sito ufficiale del Genoa cfc

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy