Scudetto 1915, dalla Figc trapela pessimismo sull’ex aequo

Scudetto 1915, dalla Figc trapela pessimismo sull’ex aequo

Lo scudetto resterebbe nella sola e piena titolarità del Genoa

Un tema di oltre cent’anni che non smette d’avere attualità. E’ lo scudetto del 1914-1915, assegnato al Genoa nel 1921 dopo la cessazione della Prima Guerra Mondiale e lo scisma FIGC-CCI. Quel tricolore, conteso al nord anche da Torino e Inter, è fortemente rivendicato dalla Lazio. Giova ricordare come il Grifone, a fronte di qualsiasi risoluzione del contenzioso, non sarà privato del suo settimo titolo nazionale.

Gli eroi genoani dello scudetto del '14-15 (da wikipedia)
Gli eroi genoani dello scudetto del ’14-15 (da wikipedia)

Il sito cittàceleste.it spiega che dalla Federazione trapela pessimismo circa l’ex aequo, suggerito a luglio dalla commissione di esperti istituita da Carlo Tavecchio. La FIGC non ha alcuna fretta di calendarizzare un ordine del giorno di un consiglio federale. Il timore principale risiede nel precedente giuridico che creerebbe l’eventuale riconoscimento dello scudetto anche alla Lazio: ulteriori club potrebbero chiedere la riassegnazione dei titoli alla stregua delle stesse rivendicazioni biancocelesti. Fino ad arrivare a Calciopoli. Probabilmente si deciderà di non decidere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy