Genoa Club Gavi: tanto tifo, impegno sociale e amore per l’arte

Inizia oggi il nostro viaggio nel tifo organizzato rossoblù. Il gruppo piemontese ha 95 iscritti: organizza visite guidate e lotterie per reperire fondi per i monumenti locali

88
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Una roccaforte del Genoa, tra le dolci colline del basso Piemonte al confine ligure e i filari del celebre vino bianco. Si presenta così il club rossoblù di Gavi, comune sito in provincia di Alessandria, nella valle del fiume Lemme. La sua costituzione risale al 14 febbraio 2006, un momento molto particolare nella storia del Grifone. La racconta il presidente Renzo Rimassa, che è stato anche uno dei fondatori del Genoa Club dipendenti Carige: «era il periodo in cui il Genoa militava in serie C1 e abbiamo voluto dare un atto d’amore verso la nostra squadra proprio il giorno di San Valentino, la festa degli innamorati. Il nostro Grifone era stato retrocesso: avevano voluto ucciderci, ma ci hanno reso immortali. Penso che occorre stare vicino ai propri colori nei momenti difficili e non solo quando le cose vanno bene».

Il gruppo, affiliato all’Associazione club genoani, conta 95 iscritti: un buon risultato in un territorio dominato dai sostenitori di Juve e Toro e in parte da quelli di Milan e Inter. «Ma soltanto una decina ha l’abbonamento allo stadio “Luigi Ferraris” – prosegue Rimassa – gli altri assistono alla partita nella nostra nuova sede di via Goffredo Mameli. In precedenza seguivamo le gare presso un ristorante con cui avevamo una convenzione». Il club ha approntato alcune iniziative per il reperimento di fondi, come una lotteria nel periodo di Pasqua. Ma la passione del tifoso non è soltanto verso il Genoa, riguarda anche la propria città. «Vogliamo organizzare un’altra lotteria – spiega il presidente – per il restauro di un lato della facciata della parrocchia di San Giacomo di Gavi: è un monumento storico del 1600, un esempio di arte locale. Stimiamo una vendita di circa 25mila biglietti, il cui ricavato dovrebbe riuscire a coprire i 50mila euro occorrenti per i lavori». La passione per l’arte e i monumenti è una costante dell’attività del sodalizio: nel 2007 il club ha organizzato una visita guidata al Forte di Gavi assieme agli esponenti del Genoa Club “Anfield Road” di Nervi, “Gianluca Signorini” e il “Nando Forestieri”.

Alcune iniziative sono state svolte con un gruppo di sostenitori del Torino, con cui i tifosi rossoblù sono gemellati. «In dicembre abbiamo organizzato – afferma Rimassa – con i “Gaviesi tifosi del Toro” una cena in cui abbiamo raccolto 325 euro che abbiamo devoluto al parroco affinché le devolvesse alle famiglie bisognose. Credo che i club dei tifosi devono anche essere presenti nel sociale, attraverso iniziative di beneficenza e di impegno civile».

L’impegno dei lavori della nuova sede, i cui lavori di ristrutturazione sono stati materialmente svolti dal presidente e da alcuni soci, ha per il momento sospeso l’organizzazione delle trasferte: ma riprenderanno sicuramente il prossimo campionato. Il presidente conclude con un aneddoto riguardante un suo viaggio a Napoli nel campionato 2007/08: un segno evidente della saldezza del gemellaggio tra i tifosi napoletani e quelli rossoblù. «Mi ero recato a titolo personale al “San Paolo” – racconta – ma non sapevo che quel giorno Napoli-Genoa si sarebbe svolta a porte chiuse: dovevo quindi restare fuori dall’impianto. Ero arrivato verso le 12 allo stadio di Fuorigrotta, vestito con la maglia del Genoa e le sciarpa del Napoli: i sostenitori azzurri mi hanno subito riconosciuto e mi hanno festeggiato. All’ingresso c’erano le telecamere di numerose emittenti: sono stato intervistato dalle tv nazionali Sky, Rai, Mediaset. E anche da quelle locali come Telecapri, Canale 21, Canale 34. Mi è arrivato un sms dagli amici di Gavi che mi hanno scritto: “forza magico Renzo, abbiamo il presidente in trasferta che ci fa sognare”».

Marco Liguori

SCHEDA CLUB GENOA GAVI

Sede: Via Goffredo Mameli, Gavi (Alessandria).

Per contatti: Renzo Rimassa cellulare 3381914511

Presidente: Renzo Rimassa

Vicepresidente: Patrizia Gualco

Segretari: Mario Rabbia, Marianna Davia

Consiglieri: Roberto Accorsi, Maria Rosa Cepollina, Debora Barisone

Revisori dei conti: Alessandro Zunino, Corrado Gualco, Anita Ferrero

Collegio dei probiviri: Paolo Candia, Antonio Davia, Emiliano Eroso

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Visualizzazione ingrandita della mappa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.