Gazzetta dello Sport: il nuovo Behrami dà grinta al Genoa

Lo svizzero è l'uomo di Nicola in mezzo al campo.

1118
Behrami Nicola Genoa
Behrami abbraccia Nicola (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Galeotta fu una chiamata dello scorso dicembre. Da un capo della cornetta Enrico Preziosi, alla ricerca di rinforzi da fornire a mister Nicola per raggiungere la salvezza. Dall’altro Valon Behrami, uno che con Genova (e il Genoa) aveva un conto in sospeso e tanta, tanta motivazione dopo l’esperienza al Sion conclusa a ottobre 2019. Il mediano svizzero non ha indugiato, si legge stamani ne La Gazzetta dello Sport, dunque via al Behrami bis. Non sono bis in tinte rossoblù, pure bis con mister Nicola già incontrato a Udine. Perché dunque non riproporre l’idillio anche in Liguria?

Così è stato. La strategia di comunicazione trascinante e passionale, diretta, adottata dal mister, si manifesta in campo nella grinta di Valon, data la scelta presidenziale di un recupero di genoanità pregressa (Perin, Masiello, Behrami, Iago Falqué e Destro). A Valon sono state consegnate la chiavi del centrocampo, nella trasferta a Bologna vinta 0-3 è stato l’uomo che ha corso di più in campo e ora a maggior ragione che Nicola non potrà contare su Ivan Radovanovic diventa imprescindibile lui, uomo ordine e uomo spogliatoio. Per riprendere i fasti del 2003-04 (24 presenze), non si può dire che il ritorno sia cominciato male: cinque presenze tutte da titolare, 318′ in campo e un peso specifico preponderante nel centrocampo del Grifone.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.