In campo la nona squadra più pericolosa contro la penultima

Secondo le statistiche Panini Digital potrebbe essere questa la chiave della gara di domani: il Genoa ha un'evidente superiorità  sulla Reggina. Occhio agli uomini assist: Juric e Brienza

27
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Domani si scontreranno al “Granillo” la Reggina, seconda squadra meno pericolosa del campionato, e il Genoa, la nona di questa particolare graduatoria. Forse ciò potrebbe essere la possibile chiave della gara, stando alle statistiche Panini Digital-Lega Calcio. Il parametro, calcolato su una serie di variabile statistiche, è perentorio: 46,4% per il Grifone, 37,5% per gli amaranto. La squadra dello stretto è anche tra le peggiori per il numero di tiri in porta: sedicesima con una media di quattro a gara. Invece il Genoa è decimo con 4,9 tentativi terminati nello specchio delle porte avversarie. Il possesso palla medio è a favore ancora dei rossoblù, 53% contro 47%, così come le palle giocate, 524 contro 469. Le due formazioni equivalgono abbastanza nella protezione della propria area: 56,9% per il Grifone, 55,7% per i calabresi.

Mancheranno due pezzi da novanta come Milito e Corradi. Il Principe non è soltanto un goleador (16 reti realizzate), ma è anche uno degli uomini assist della sua squadra (33 totali di cui 5 vincenti). Invece l’attaccante calabrese ha segnato 10 gol e ha messo a segno 30 assist. A proposito di uomini da ultimo passaggio, ci sarà la sfida tra Juric (38 assist di cui 9 verso la via della rete) e Brienza (4 su 33 totali). Quella tra i cannonieri vedrà contrapposti Sculli (8 realizzazioni) e Cozza (4).

Marco Liguori

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.