Serie C. Albissola, a sorpresa è Rino Lavezzini il nuovo mister

Il tecnico aveva allenato il Genoa nel 2002 assieme a Vincenzo Torrente in serie B: ha anche allenato la Primavera rossoblù

669
Rino Lavezzini (Foto Svsport.it)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Reduce da una pesante striscia negativa di sconfitte, dopo aver allontanato il tecnico audio Bellucci ed una settimana di inter regno con Alessio Ambrosi, l’Albissola ha comunicato chi sarà il nuovo allenatore che avrà il compito di traghettare la formazione biancazzurra verso la salvezza.

Mentre tutti si aspettavano il nome dell’ex Juventino Nicola Le Grottaglie, che era domenica sugli spalti di Alessandria a seguire Juventus B – Albissola ed a fine gara si era intrattenuto con la dirigenza albissolese, ecco dal cilindro societario il nome a sorpresa: si tratta di Rino Lavezzini, allenatore del Genoa in serie B nel 2002 assieme a Vincenzo Torrente.

Lavezzini, 67 anni – si legge sul sito della società – ha i settori giovanili di Fiorenzuola, Fidenza e Parma, per poi approdare in Serie C sulle panchine di Montevarchi, Carrarese e Giorgione. Quindi Pontedera, Catanzaro, Massese e Mantova, poi Viareggio e Poggese, neopromossa in C2.

Nel 2002 come dicevamo arriva la chiamata del Genoa in Serie B, prima in tandem con Vincenzo Torrente in prima squadra, quindi sulla panchina della Primavera. Nel 2004 l’esperienza in Serie A lituana con il Sudova Marijampolé, che conduce al terzo posto con tanto di qualificazione alla Coppa Uefa.

Dopodiché il ritorno in patria sulla panchina della Lavagnese e la nuova esperienza estera, questa volta in Liga II rumena, con la terza posizione del Petrolul Ploiesti.

Dalla stagione successiva rientro definitivo in Italia: Primavera del Livorno, Carrarese in Lega Pro e Primavera del Vicenza.

Dal luglio 2011 è DT del settore giovanile del Pisa, poi torna ad allenare il Rosignano ed il San Marco Avenza.

Recentemente, un triennio a Padova e una parentesi ad Alessandria come allenatore in seconda.

Con Lavezzini arriva il preparatore atletico di sua fiducia, Umberto Ruggiero; bergamasco, 52 primavere, inizia la sua trafila in Liguria, tra Savona, Vado e Loanesi, per poi lavorare nei settori giovanili di Genoa e Sampdoria.

Quindi esperienze al Chiasso in Serie B svizzera, al Gallipoli in Serie C, all’Al Ittihad in Libia ed infine al Perugia.

Lavezzini debutterà sabato prossimo alle 16.30 in casa contro il Gozzano.

Non dovrà assolutamente mancare i tre punti.

Franco Ricciardi

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.