Romero: «Ballardini mi inserì nella lista dei giocatori da non cedere»

Il difensore del Genoa in una diretta Instagram col Belgrano: «Poi mi sono infortunato e, quando sono tornato, c'era Juric allenatore»

1224
Romero Genoa Udinese
Romero conduce palla (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Appena arrivato al Genoa mi dissero che sarei potuto andare in prestito al Crotone, ma già dopo la seconda amichevole del pre-campionato Ballardini mi inserì nella lista dei giocatori da non cedere». Durante una diretta su Instagram col Belgrano, club dov’è cresciuto calcisticamente, Cristian Romero, difensore argentino in prestito al Genoa dalla Juventus, ha raccontato la sua avventura in rossoblù in Serie A. Il giocatore prosegue: «Poi mi sono infortunato e, quando sono tornato, c’era Juric allenatore. Per una serie di circostanze mi sono ritrovato titolare all’esordio proprio contro la Juve, il mister mi ha detto che avrei giocato mentre stavamo arrivando al campo a Torino. Oggi sono al Genoa e sto molto bene, mi hanno trattato benissimo. Un sogno? Arrivare in nazionale maggiore».

Romero conclude descrivendo la sua emozione nel vedere due campioni: «Nel vedere Dybala e Cristiano Ronaldo l’emozione è stata incredibile: non potevo crederci, da quando mi hanno stretto la mano la mia vita è cambiata».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.