QUI PEGLI: Genoa in full immersion per preparare la trasferta a Napoli

Mister Prandelli ha dapprima convocato i giocatori per la esaminare la gara contro l'Inter: a seguire una seduta di carattere tattico

498
Il Genoa in allenamento (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Full immersion per team al completo» titola il Genoa sul proprio sito ufficiale. Dunque sono tutti abili e arruolabili per la trasferta di dopodomani a Napoli: dovrebbe essere incluso Favilli (anche se il club rossoblù non fornisce nomi), già convocato mercoledì scorso contro l’Inter. Sarebbe un segnale importante, visto che c’è un gran bisogno di attaccanti e di gol: il Grifone non ha segnato nelle ultime due gare contro Udinese e Inter, oltre a incassare sei reti. I giocatori sono impegnati in una giornata piena allo scopo di “fare gruppo” per portare al massimo la loro intesa: l’obiettivo è di invertire la tendenza e riconquistare preziosi punti salvezza, anche se al San Paolo non sarà per niente facile. Ma la lotta salvezza non ammette sconti: occorrono risultati positivi per allontanarsi ulteriormente dal Bologna terzultimo a 6 punti di distacco dal Genoa. La difesa sarà da creare, visto che Romero e Zukanovic sono squalificati: allertati Biraschi e Gunter.

Mister Prandelli ha dapprima svolto la disamina della mediocre prestazione con i nerazzurri di mercoledì in sala video assieme alla squadra. «Fundamentals, fundamentals, fundamentals!» era il motto di Elliott Van Zandt, padre della pallacanestro italiana: il tecnico rossoblù intende seguire questa linea per far dimenticare le ultime sconfortanti prestazioni e portare la nave Genoa in acque più sicure. A seguire, gli atleti rossoblù hanno svolto una sessione di carattere tattico. Domani dopo la rifinitura la squadra partirà in charter a Capodichino.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.