Pagelle Derby: Scamacca, che sciamàdda! Il derby è del Genoa

Maran tira fuori gli artigli che servono per sedere sulla panchina del Grifo

8308
Scamacca Shomurodov Genoa
Shomurodov abbraccia Scamacca dopo la doppietta nel derby (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Sampdoria-Genoa, derby di Coppa Italia terminato con il punteggio di 1-3. Storica doppietta di Scamacca, uomo copertina.

Genoa 7 – Vince con merito la 122ª stracittadina cancellando un primo tempo horror. Può essere la svolta, ma la strada è ancora lunghissima

Marchetti 7 – Urla, chiama marcature e movimenti. Sprona il Genoa nel momento più delicato. Poi salva la squadra con una grande parata su Damsgaard nei minuti finali

Goldaniga 6 – Gara equilibrata fin dal primo minuto, ormai è una certezza nella linea arretrata

Zapata 6 – Soffre, suda, cresce di rendimento a lungo andare. Buon rientro dopo il Covid-19

Bani 6 – Rimedia le imprecisioni del primo tempo con una grande ripresa (78′ Masiello sv – Brutto errore in marcatura su Gabbiadini allo scadere)

Ghiglione 6 – Poca intraprendenza per lunghi tratti della partita, nel computo finale merita la sufficienza

Sturaro 5 – La condizione atletica è approssimativa, ci vuole tempo (68′ Lerager 7 – Se si giocasse sempre contro la Sampdoria, sarebbe da Pallone d’Oro)

Rovella 5 – Assente nelle due fasi, troppi palloni persi in disimpegno: Verre lo oscura in interdizione (46′ Badelj 7 – Fondamentale nel recupero e gestione della palla con razionalità)

Zajc 5 – C’è vita? É pur vero che non s’incastra nei moduli praticati da Maran (46′ Melegoni 6 – Le lunghe gambe fanno intravedere una mezz’ala galoppante, necessita di più spazio)

Pellegrini 7 – Dagli spogliatoi esce un altro calciatore: esuberante palla al piede, delicato nell’assistenza ai compagni

Scamacca 8 – Trascinatore. Una doppietta che non dimenticherà mai più nella sua vita. Belin che sciamàdda!

Shomurodov 6 – Primo tempo da 3, ripresa da 9. Indovina i movimenti senza palla ed è altruista nell’assist a Scamacca (85′ Pjaca sv)

Allenatore Maran 7 – Mostra la peggiore versione decennale del Genoa, poi si assume la responsabilità di cambiare tutto, a partire dal centrocampo: questo è il coraggio che ci vuole per sedere sulla panchina del Genoa

Sampdoria 5 – Audero 5; Bereszynski 5, Yoshida 5, Tonelli 5 (85′ Candreva 5), Augello 5; Jankto 5, Thorsby 5, Adrien Silva 5 (77′ Ekdal sv), Leris 5 (73′ Damsgaard 6); Verre 7, La Gumina 6 (85′ Gabbiadini 7). Allenatore Ranieri 5

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.