La Gazzetta dello Sport – Un calcio alla crisi: Lega, oggi si decide sui fondi privati

Senza soluzione il calcio italiano altamente indebitato rischia grosso

320
Serie A lega stemma Sampdoria Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il calcio è in crisi e le società rischiano grosso dal punto di vista finanziario a causa dei pesanti debiti. La Roma, ad esempio, ha già comunicato la perdita record di 204 milioni di euro nell’esercizio 2019-2020, il Milan sfiorerà invece i 195 milioni. Così non si può andare avanti e, come ilustra La Gazzetta dello Sport, oggi l’assemblea della Lega è chiamata a scegliere la cordata (tra i fondi Avent-CVC-Fondo Strategico Italiano e, dall’altra parte, Bain Capitale NB Renaissance) che dovrà commercializzare il brand “Serie A” in giro per il mondo, come fatto dalla Liga in Mongolia e in Groenlandia ad esempio.

Il fondo prescelto – occorrerà il voto favorevole di 14 dei 20 club della Lega – avrà il compito di nominare l’amministratore delegato della “newco”, la nuova media company che dovrà aumentare gli introiti della vendita dei diritti tv del calcio italiano, fermi a 370 milioni di euro (mentre la Premier League viaggia a 1,9 miliardi di euro).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.