JUVENTUS-GENOA 3-1 FINALE LIVE MATCH

Fischio d'inizio alle ore 15.00 dall'Allianz Stadium di Torino

1652
Juventus-Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Buongiorno a tutti i lettori rossoblù di Pianetagenoa1893.net (e buon pranzo, già che ci siamo) e benvenuti alla diretta testuale di Juventus-Genoa, trentesima giornata del torneo di Serie A. Clicca qui per accedere al nostro live match.

Non perdete il post partita di Pianetagenoa1893.net con le trasmissioni tematiche: si inizia con i commenti ne “La Voce del Patrone Rossoblù” con Francesco Patrone (anche durante l’intervallo) e, a seguire, “Il Salotto del Grifone” con ospiti il professor Alberto Diaspro, Direttore del Dipartimento di Nanofisica dell’Istituto Italiano di Tecnologia a Genova, e lo storico genoano Giancarlo Rizzoglio.

90+4° É tutto per la cronaca di Juventus-Genoa, il più cordiale saluto da Alessandro Legnazzi e buon proseguimento di domenica
90+4° Il Genoa ci ha provato, soprattutto nella prima parte della ripresa, ma i troppi errori tecnici sgualciscono il risultato finale a favore della Juventus
90+4° Triplice fischio: Juventus-Genoa finisce 3-1
90+4° Sinistro di Alex Sandro, deviazione in angolo
90+2° Chiellini finisce in attacco, la Juve vuole il quarto gol: Ramsey un po’ casualmente per McKennie che calcia ma Radovanovic devia sopra la traversa
90+1° La Juve non spinge in rete il pallone del poker: prima con il colpo di testa sul secondo palo di Cristiano, poi con l’identica contro-giocata di Dybala
90° Probabile problema all’inguine per Pjaca
90° Quattro minuti di recupero in Juventus-Genoa
88° Altra parata provvidenziale di Perin stavolta su Alex Sandro che ha saltato Masiello
87° Perin salta in presa alta, Ronaldo lo ostacola e per Di Bello è fallo. Il portoghese dice di no ma Perin replica in spagnolo: «Mentiroso» (bugiardo)
85° Dagli sviluppi, Criscito mette al centro, Szczesny esce con i pugni, Ghiglione tenta il gol impossibile: buona la coordinazione ma non la mira, da ammirare il coraggio
84° Involata di Melegoni, Arthur allunga la gamba e mette in calcio d’angolo
84° Esce Rabiot Entra Ramsey
82° Ammonizione Alex Sandro
77° Tegola per il Genoa: Zappacosta non ce la fa, il Genoa concluderà la gara in dieci avendo finto gli spazi per le sostituzioni
74° Esce Chiesa Entra Arthur
73° Fastidio muscolare al bicipite femorale per Zappacosta, problema che aveva già accusato qualche minuto fa dopo qualche accelerazione
70° Gol McKennie Filtrante di Danilo, Masiello sale con i tempi giusti ma Ghiglione abbassa la linea del fuorigioco: Perin battuto, il Genoa si fa male da solo
70° Esce Scamacca, G. Entra Melegoni, F.
68° Esce Morata e Kulusevski Entra Dybala e McKennie
63° Mister Ballardini tenta il colpaccio con altri due cambi offensivi, come non fece in Coppa Italia a gennaio
63° Esce Pandev, G. e Rovella, N. Entra Shomurodov, E. e Zajc, M.
62° Ammonizione Criscito, D. Il capitano salterà Milan-Genoa
62° Contropiede tre contro due della Juventus con Chiesa che conduce palla ma sbaglia il passaggio a Morata e non a Ronaldo: Perin ringrazia
57° Botta e risposta tra le due squadre, bel secondo tempo: ci prova Cristiano Ronaldo ma il suo destro termina solo a fil di palo
56° Incredibile errore di Pjaca! Il croato fa tutto bene in smarcamento, manda Alex Sandro fuori causa ma spara la palla del 2-2 alta sopra la traversa
55° Badelj arpiona la palla proveniente dalla sinistra, Pjaca va al tiro, Szczesny si allunga e tira via la palla dall’angolino basso
54° Ammonizione Rovella, N.
53° Criscito crea superiorità numerica per Pjaca che serve Zappacosta il quale rientra sul destro, effettua uno spinoso tiro-cross che Danilo calcia via
49° Gol SCAMACCA!! IL GENOA ACCORCIA LE DISTANZE! Il n.9 rossoblù supera De Ligt con lo stacco perfetto e Sczcesny con il colpo di testa
48° Involata di Ghiglione, Sczcesny costretto a uscire e mettere in calcio d’angolo
47° Filtrante di Chiesa per Ronaldo, Criscito sbarra la strada con esperienza e senso della posizione
46° Esce Behrami, V. e Biraschi, D. Entra Pjaca, M. e Ghiglione, P.
46° Esce Cuadrado Entra Alex Sandro
Ore 16:03 Via al secondo tempo di Juventus-Genoa
Intervallo: Juventus-Genoa 2-0
45° Pandev trova Scamacca che passa tra De Ligt e Chiellini con un numero di alta classe ma il tiro è centrale e Szczesny sventa il 2-1: palla gol per il Genoa nel finale di tempo
43° Passaggio sbagliato di Rovella, la Juventus parte in contropiede con Kulusevski che cerca una soluzione al centro per Morata che preferisce calciare, Radovanovic lo anticipa: CR7 si arrabbia con lo spagnolo
38° Ammonizione Behrami, V.
37° Ammonizione Kulusevski
36° Troppo facile per la Juventus che trova gli smarcamenti ideali con un tocco di palla: Rabiot va al tiro liberato da Chiesa, Perin sventa e sbuffa amaro con un linguaggio del corpo eloquente
31° Momento di bassa della partita: la Juventus addormenta i ritmi con il palleggio
22° Gol Morata. Radovanovic lancia Chiesa in contropiede, tiro dell’ex Fiorentina parato miracolosamente da Perin, Ronaldo colpisce il palo con il tap-in, Morata risolve a porta vuota
21° Punizione affidata a Scamacca: palla alta
20° Ammonizione Cuadrado
19° Guizzo di Zappacosta, Cuadrado tocca con la mano a un centimetro dall’area di rigore: Di Bello ferma l’azione del Genoa che poteva proseguire con il destro di Zappacosta
15° Tiraccio di Biraschi alto sopra la traversa: il Genoa ha alzato di qualche metro il proprio baricentro
10° Cristiano Ronaldo parte largo a sinistra e si accentra, il portoghese va al tiro ma la palla sibila a fil di palo
Dopo lo svantaggio così a stretto giro di posta il Genoa risponde con la solita involata di Zappacosta che entra in area juventina, sterza sul destro e calcia, De Ligt ci mette una pezza nel rimpallo
Gol Kulusevski. Cuadrado salta Rovella, retropassaggio per Kulusevski che con il sinistro batte Perin: il Genoa non raddoppia sul colombiano ma, anzi, fa densità passiva dentro la propria area di rigore
Ore 15:02 É tutto pronto all’Allianz Stadium, si parte con Juventus-Genoa. Buon divertimento!
 
Il Genoa attraversa un momento confortante: vittoria esterna col Parma, pareggi con Udinese e Fiorentina. Ballardini tiene alta la guardia: occorrono ancora punti per il traguardo della salvezza
 
La Juventus risponde con un 4-4-2 con Chiellini e De Ligt coppia centrale difensiva, Cuadrado e Danilo terzini. A centrocampo, Kulusevski e Chiesa sulle fasce, Rabiot e Bentacur mediani. Morata e Ronaldo in attacco
 
Ballardini ha risolto il problema della sostituzione di Strootman: è Behrami a prendere il suo posto in mediana, affiancato da Badelj e Rovella. In attacco l’esperto Pandev, che ha messo a segno ben otto gol in carriera alla Vecchia Signora, e Scamacca
Buon pomeriggio a tutti i tifosi genoani dell’universo mondo rossoblù da Alessandro Legnazzi. Il Genoa affronta oggi in trasferta i campioni d’Italia della Juventus: fischio d’inizio alle ore 15
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.