JURIC: “Le dichiarazioni di Preziosi? Fanno parte del gioco”

Il presidente aveva affermato in settimana riguardo a un possibile esonero del tecnico in caso di sconfitta a Pescara: "Chi sta nel calcio sa come stanno le cose"

138
Ivan Juric

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Farò qualche cambiamento nel modulo. Potrei utilizzare la difesa a quattro”. Nella conferenza stampa alla vigilia di Pescara-Genoa, Ivan Juric annuncia un possibile variazione dettata dal modulo 4-3-3 del nuovo tecnico avversario Zdenek Zeman. “Dovremo svolgere un grande pressing – prosegue Juric – per contrastare le doti tecniche del Pescara”. C’è una sola defezione, tolti gli infortunati Perin, Veloso e Gentiletti, in squadra: “Non ci sarà Taarabt, poiché ha un affaticamento. Gli altri saranno tutti convocati”.

Sulla possibilità dell’esonero in caso di sconfitta, Juric risponde così: “Io sono in discussione come prima. E’ ovvio che cercherò di lavorare al meglio. Nei momenti negativi è naturale essere più fragili. La squadra dovrà giocare con serenità”. Sulle dichiarazioni rilasciate in settimana dal presidente Preziosi (clicca qui) “Chi sta nel calcio sa come stanno le cose”, il tecnico rossoblù risponde che “fa parte del gioco”.

Sul Pescara: “Con Zeman cambierà il modo di giocare. Hanno incassato molti gol, ma resta una squadra valida”.

Riguardo a Cataldi: “Sostituirà Veloso. Stiamo lavorando molto su questo aspetto”.

Ninkovic è scomparso da tempo: “Non mi ha deluso – spiega Juric – ora c’è la concorrenza con Palladino. Ha avuto un problema fisico per il campo duro”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA CONFERENZA DI JURIC

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.