Il riepilogo: le combinazioni in cui il Genoa si salva o retrocede

Tutte le combinazioni possibili per la permanenza del Grifone in serie A o per la discesa negli inferi della serie B

7623
Radu Cagliari Genoa
Intervento miracoloso di Radu contro il Cagliari (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ecco i casi in cui il Genoa riesce a ottenere la permanenza in serie A oppure retrocede in serie B.

GENOA SALVO SE

– Non perde a Firenze (vittoria o pareggio) e l’Empoli perde con l’Inter. Empoli e Genoa a 38 punti, ma Genoa sopra per gli scontri diretti.

– Vince a Firenze (scontri diretti favorevoli con la Fiorentina con il pareggio dell’andata e l’eventuale vittoria del ritorno). In tal caso c’è il rischio di arrivo a 40 punti a più squadre (qualora il Bologna non dovesse fare punti nè con la Lazio nè con il Napoli l’ultima giornata e l’Udinese dovesse perdere sul campo del Cagliari): il Genoa sarebbe salvo in caso di arrivo a 40 punti con la Fiorentina, in caso di arrivo a 4 con Fiorentina, Bologna e Udinese (retrocederebbe il Bologna) e in caso di arrivo a 3 a 40 punti con Fiorentina e Bologna (retrocederebbe una tra Fiorentina e Bologna in base alla differenza reti della Fiorentina nello scontro diretto col Genoa).

GENOA RETROCEDE SE

– Perde a Firenze

– Pareggia a Firenze e l’Empoli non perde a Milano

– Vince a Firenze con un solo gol di scarto, vince l’Empoli a Milano, perde l’Udinese a Cagliari e il Bologna fa almeno un punto con Lazio o Napoli. In tal caso si verificherebbe un arrivo a 40 punti di Fiorentina, Genoa e Udinese. Scontri diretti pari in termini di punti (5 a testa, ma differenza reti negli scontri diretti che favorirebbe Udinese e Fiorentina).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.