Giovanni Porcella – Nessuna illusione, è ancora lunga la passione

Il giornalista di Primocanale scrive sul suo blog: «Il Genoa vada per la sua strada senza proclami, quota 40 è ancora distante, serve ancora qualcosa di più»

4091
Porcella Genoa
Giovanni Porcella (foto da Primocanale)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Detto che Soumaoro se continuerà di questo passo è un colpo notevole di Preziosi, detto che Masiello ha aggiunto esperienza e classe alla difesa, detto soprattutto che Nicola ha trasformato l’armata Brancaleone in una squadra vera portandola in 7 partite a fare 11 punti con una media di 1,4, va sottolineato che il Genoa non ha ancora fatto niente. Mi spiego: la strada certo che è questa cuore corsa e coraggio, ma la lotta è durissima anche se i rossoblù col Lecce sono quelli che stanno tenendo un ritmo alto rispetto a Udinese e Sampdoria. Penso che il testa a testa del Grifo sia sempre con i salentini che verranno al Ferraris, ma è anche vero che ora l’ombra lunga della lotta per non retrocedere si è allungata ad altre squadre che hanno molti problemi. Nicola questi problemi ne ha già risolti qualcuno e lo specchio è Sanabria che da pecora nera è diventato un cigno bianco segnando tre gol e correndo come un pazzo da tutte le parti. La trasformazione è in atto, ma piedi per terra per favore. Il Genoa vada per la sua strada senza proclami, quota 40 è ancora distante, serve ancora qualcosa di più, anche se rispetto tre settimane fa pare già un sogno giocarsi ancora la serie A.

Giovanni Porcella –  Tratto da Primocanale/Grifhouse

CLICCA QUI PER COMMENTARE L’ARTICOLO SUL SITO DI PRIMOCANALE

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.