FIGC, emanato un protocollo integrativo Covid-19. Genoa Primavera in campo sabato?

La Primavera del Genoa debutterà contro la Spal sabato a Begato

1002
Genoa Begato FIGC

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pronti, si parte. Forse. La nuova stagione dei settori giovanili italiani è ai nastri di partenza con la non trascurabile incognita del rinvio del campionato Primavera 1 chiesto da nove club, tra i cui firmatari figura anche il Genoa. Per il momento la Figc, competente in materia, non ha ancora dato indicazioni ufficiali se non l’emanazione di un protocollo Covid-19 di chiarimenti verso le perplessità sollevate da talune società applicabile nei confronti del settore giovanile maschile e femminile e del comparto dilettanti.

Ogni società deve nominare un legale rappresentante su cui incombe la responsabilità di gestione dell’impianto ai sensi degli artt. 2043 e 2051 c.c. nonché art. 40 codice penale. Il legale rappresentante è responsabile in caso di contagio da Virus Covid-19 o SARS-CoV-2 ogniqualvolta sarà dimostrato il nesso causale fra il comportamento, doloso o colposo, del legale rappresentante e l’avvenuto contagio.

Inoltre debutta anche la figura del DAP, acronimo di Delegato per l’Attuazione del Protocollo: egli deve verificare l’ottemperanza alla disciplina anti-Covid durante le gare e gli allenamenti. Non è necessario che il Delegato sia un medico, ma un tesserato del club, sebbene lavorerà a stretto contatto con il medico sociale. Se l’impianto di gioco avrà una capienza superiore alle 7500 unità la funzione del DAP può essere assolta dal Delegato Gestione Evento, figura obbligatoria in ambito dilettantistico dal 13 agosto 2019.

Passando ai calciatori, tutti dovranno essere in possesso di un valido certificato d’idoneità sportiva, pena l’esclusione dagli allenamenti e dalle partite: in tutti i casi di pregressa infezione da Covid-19 è necessaria una nuova visita medica per il rilascio della certificazione d’idoneità sportiva anche se ancora in possesso di un certificato in corso di validità. L’autocertificazione dell’assenza negli ultimi quattordici giorni di sintomi Covid-19 e di contatti diretti con casi accertati Covid-19 o persone sospette deve essere prodotta da tutti gli operatori sportivi (atleti/e, allenatori, istruttori, arbitri, dirigenti, medici, altri collaboratori, accompagnatori, etc. anche se non tesserati) che accedono all’impianto. L’autocertificazione scade dopo quattordici giorni, la sua mancata esibizione comporta l’esclusione dalla partita o dall’allenamento.

Igienizzazione delle mani, controllo della temperatura corporea (non oltre i 37,5 ºC pena la non ammissione all’impianto) e l’acquisizione delle autocertificazioni devono essere effettuate nel c.d. triage, un’area che il club dovrà individuare in una zona antistante all’ingresso della struttura.

Permane l’obbligo di utilizzo della mascherina ogniqualvolta non è possibile garantire la distanza sociale di un metro. Per le trasferte resta fortemente raccomandato il pernottamento in camere singole; è consentito l’uso promiscuo dell’impianto sportivo da più di una società.

Qualora, durante il periodo di svolgimento degli allenamenti e/o delle gare si verifichi un caso di accertata positività al Covid-19, si dovrà provvedere all’immediato isolamento del soggetto interessato e alla comunicazione alle autorità sanitarie territorialmente competenti.

Insomma, i campionati giovanili tentano la ripartenza sebbene non sarà affatto facile dare piena ottemperanza alla normativa. Ma una nuova stagione è ormai alle porte e come ogni anno il Genoa parte per stupire attraverso un settore giovanile che a differenza della prima squadra non ha visto grosse rivoluzioni. Confermato Luca Chiappino in Primavera, Gennaro Ruotolo in Under 18 (debutto 11 ottobre), Roberto Murgita torna in sella all’Under 17 (debutto 27 settembre), mister Gervasi in Under 16 (debutto 4 ottobre), Leo Cipani sale in Under 15 (debutto 4 ottobre) mentre mister Rossi lavorerà con i 2007 dell’Under 14 che già aveva avuto l’anno scorso in U13. Nel femminile la prima squadra del Genoa (che giocherà in Serie C) è stata affidata a Marco Oneto mentre la conduzione dell’Under 17 è stata affidata a Luca De Guglielmi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.