Derby, le pagelle: domina l’asse Strootman-Zappacosta. Genoa, occasione sprecata

Rossoblù imprecisi nella gestione del vantaggio acquisito

5627
Radovanovic Zappacosta Genoa derby
Zappacosta segna nel derby (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Genoa-Sampdoria. Il 123º derby della Lanterna è terminato con il punteggio di 1-1.

Genoa 6 – Conduce le danze della partita ma non vince perché dopo il vantaggio risparmia gli avversari dal colpo di grazia: occasione persa

Perin 6 – Nessuna parata di rilievo, solo un buon intervento di pura agilità onde evitare un’autorete di Criscito

Masiello 7 – Attento su ogni pallone, granitico in marcatura su Keita. Stasera difficile passare dalle sue parti

Radovanovic 6 – La respinta pasticciata che porta al calcio d’angolo del pareggio è l’unico neo di una prestazione comunque pulita

Criscito 7 – Festeggia le 200 partite con il Genoa con una gara di spessore. Convincente

Goldaniga 6 – Incerto più del solito, qualche volta in fuorigioco. Si adatta comunque bene in una zona di campo impropria

Strootman 7 – Crea costantemente la superiorità numerica sul centrosinistra dove il Genoa cuce paziente il gol del vantaggio (82′ Cassata 6 – Nei primi minuti da ottobre emerge una buona sventagliata di trenta metri. Bentornato in azione)

Badelj 7 – Gioca un’ora con il fardello dell’ammonizione, senza l’opzione Rovella ko per infortunio. Strootman lo copre bene ma il croato è un professore del centrocampo

Zajc 7 – Ballardini lo voleva più “libero”, ossia più vicino alle punte. La qua qualità è determinante negli ultimi sedici metri

Zappacosta 7 – Un trenino a sinistra. Vale doppio perché gioca con totale disinvoltura su ambo le fasce

Shomurodov 6 – A volte si spegne, quando si riaccende pare che voglia strafare. Sbagliato il movimento sul corner che porta al gol di Tonelli, doveva effettuarlo Goldaniga (82′ Pjaca 6 – D’incoraggiamento. Un calciatore della sua levatura qualitativa non può mandare fuori di tre metri una palla gol all’85’ addomesticata con tecnica)

Destro 6 – Qualche volta di troppo in fuorigioco ma geneoro e mai banale (73′ Pandev 5 – Con la sua cifra tecnica deve fare di più)

Allenatore Ballardini 6 – Prepara bene la partita, sconvolge la Sampdoria sull’asse Strootman-Zappacosta: il Genoa doveva fare meglio la gestione del vantaggio del derby

Sampdoria 6 – Audero 6; Bereszynski 7, Tonelli 7, Colley 7, Augello 6; Candreva 5, Silva 6, Ekdal 5, Verre 5 (59′ Jankto 6); Keita 5 (70′ Gabbiadini 5), Quagliarella 5 (78′ Ramirez 5) – Allenatore Ranieri 6

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.