Cagnucci ricorda la coincidenza che lega Totti e Laxalt

Lo scrittore romanista, autore altresì di 'Grifone Fragile', scrive un interessante episodio che lega il genoano all'ex capitano

106

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ritorniamo al 28 maggio scorso. Olimpico, Totti Day. In campo Roma-Genoa, ultima di campionato: i giallorossi devono vincere per guadagnare l’accesso alla Champions League senza passare dal turno preliminare. Ci riescono al 90′, con un gol di Perotti, ex genoano, dopo una partita sofferta. Tonino Cagnucci, scrittore romanista nonché autore di ‘Grifone Fragile’, rivela su Facebook un retroscena molto cuorioso. Totti calcia l’ultimo pallone della sua carriera addosso a Laxalt, che ha il numero 93: il 28 marzo del ’93, esattamente venticinque anni fa, ebbe inizio l’ascesa del capitano della Roma. Una storia ricca di numeri, cabala e sano romanticismo.

[embedcontent src=”facebook” url=”https://www.facebook.com/tonino.cagnucci/posts/1887306891293688″]

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.