Tanto Genoa nel “Ritorno in Liguria” di Annamaria Zanetti

Nel volume di poesie, tre sono dedicate a Perin, al Ferraris e al Grifone

89
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“[…]

Presso la rete inviolata il portiere

[…] è rimasto. Ma non la sua anima,

con la persona vi è rimasta sola.

La sua gioia si fa una capriola,

si fa baci che manda di lontano.

Della festa – egli dice – anch’io son parte”.

Non vi stupisca questo inizio, cari ed affezionati lettori, tratto dalla poesia “Goal” di Umberto Saba, che ha dedicato ben cinque composizioni al gioco del calcio. Il testo che vi presento è davvero fuori dal comune, come si addice ad una raccolta poetica. Già, ai giorni nostri parlar per metafore e per versi è difficile; è un atto di coraggio. La poesia è di per se stessa “scandalosa”, perché rompe gli schemi, mette in crisi le verità rivelate, abitua il lettore a sognare, a volare con la mente oltre una realtà che spesso è limitata e massificante.

Ci vuole fegato, dunque.

Anna Maria Margherita Zanetti lo ha trovato dentro di sé e ha dato origine ad una pregevolissima raccolta di versi intitolata “Ritorno in Liguria”.

Sarebbe riduttivo evidenziare il legame con la terra d’origine come l’unica chiave di lettura di quest’opera. In realtà, l’elemento paesaggistico è solo il punto di partenza per esprimere la propria interiorità, che per dispiegarsi compiutamente ha bisogno di immagini e di espressioni.

L’amore per il Genoa è un altro dei temi trasversali e, per questo motivo, la passione per il calcio avvicina idealmente la poetessa ad Umberto Saba, famoso per la sua dedizione alla Triestina.

Esiste un secondo elemento che accomuna i due autori: aver dedicato una composizione ad un portiere; in modo generico per Saba; a Mattia Perin per Zanetti.

Quella del portiere è una figura affascinante, proprio per il ruolo peculiare all’interno della squadra. A me ha sempre colpito l’apparente inattività di questo atleta, che presuppone concentrazione, rigore, ma anche preparazione atletica. Paradossalmente, il risultato di una partita dipende da lui, che spesso assiste impotente alle azioni dei compagni, ad eccezione di quando si tratta di pianificare punizioni o calci di rigore.

Ecco una bella immagine dell’estremo difensore rossoblù:

“Angelo volante

con l’incoscienza e la forza

dei tuoi vent’anni

spiazzando ed irritando

gli attaccanti frustrati

delle squadre avversarie

e facendo dubitare di sé

chi si riteneva insuperabile

nel tirare rigori

ti tuffi…e pari!”

(“Il portiere del Grifone”, pagina 65).

Speriamo che questa citazione sia di buon auspicio per le prossime partite.

Arrivederci a presto e sempre forza Genoa!

Monica Serravalle

 

SCHEDA LIBRO

TITOLO: Ritorno in Liguria

AUTORE: Anna Maria Margherita Zanetti

EDITORE: Liberodiscrivere – Associazione Culturale Edizioni (www.Liberodiscrivere.it)

NUMERO PAGINE: 103

PREZZO: 10,00 Euro

Ritorno in Liguria - Anna Maria Zanetti

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.