Paolo Kessisoglu: “Trasferta a Firenze? In questo periodo ne avrei fatto a meno”

Il celebre attore comico, compagno di tifo e di lavoro con Luca Bizzarri, spiega anche che il Genoa "meritava il pari con l'Atalanta"

201
Paolo Kessisoglu (Foto Tullio M. Puglia/Getty Images for LAVAZZA)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Onestamente, martedì avremmo meritato il pari”. Ai microfoni di Firenzeviola.it, Paolo Kessisoglu, compagno di tifo scatenato rossoblù e di lavoro con Luca Bizzarri, spiega che il Genoa avrebbe potuto raccogliere un pari contro l’Atalanta. Il celebre attore comico, conduttore con Luca in “Quelli che il calcio”, aggiunge però che nonostante l’arrivo di Ballardini non è concluso il momento difficile del Grifone: “Sembra, ma forse non lo è del tutto. La gara con l’Atalanta ne è la riprova. Certo, adesso ci sono molte più certezze tattiche rispetto alle prime partite e non può far testo la partita contro una squadra fortissima come quella di Gasperini, eppure qualche dubbio ancora c’è”.

Kessisoglu non è contento di affrontare la Fiorentina: “Ecco, se avessi dovuto scegliere quale trasferta affrontare in questo preciso momento del campionato, avrei fatto volentieri a meno di andare a Firenze”. Un ricordo dell’ex Simeone: “Raramente ho visto attaccanti con la sua personalità per cui sono certo che a Firenze farà molto bene… possibilmente da dopo la partita contro il Genoa”. Conclude su Pepito Rossi: “Spero però che abbia voglia di riscatto al pari della città che lo ospiterà: Pepito potenzialmente è un campione e sono certo che se starà bene potrà fare la differenza”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.