PALLADINO: «Più spirito, più cattiveria agonistica»

Torna ‘Palladibra’ nell’immaginario collettivo del popolo genoano. Scusate il ritardo, o per meglio dire l’anticipo. “Devo ringraziare lo staff medico e atletico, mi hanno rimesso in piedi anche prima del previsto. Che partita ci aspetta? Difficile, il Napoli sta bene, ha una lunga striscia positiva e, forse, anche un pizzico di fortuna. Che aiuta gli […]

12
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Torna ‘Palladibra’ nell’immaginario collettivo del popolo genoano. Scusate il ritardo, o per meglio dire l’anticipo. “Devo ringraziare lo staff medico e atletico, mi hanno rimesso in piedi anche prima del previsto. Che partita ci aspetta? Difficile, il Napoli sta bene, ha una lunga striscia positiva e, forse, anche un pizzico di fortuna. Che aiuta gli audaci. Il nostro obiettivo? E’ di crescere come personalità nelle gare in trasferta. Più spirito, più cattiveria agonistica. Basta poco in questo campionato per spostare gli equilibri, si scalano o scendono posizioni in fretta. Però sento che siamo vicini alla svolta. Vi dirò, noi questa partita la sentiamo tanto”. Pronto al tuo ritorno in campo? Un sorriso vale più di cento parole. Bentornato, Raffaele.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.