D’Amico: “Rigoni? E’ in scadenza, il Genoa ci deve chiamare”

L'agente del centrocampista: "Quando vogliono ci sediamo a parlare. Chiaro che avvicinandosi al periodo non protetto qualcuno potrebbe cominciare a chiamare"

51
Rigoni esulta con la panchina dopo il gol al Crotone (foto di Tanopress Genoa)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“È uno di quei giocatori che vorrei sempre avere nella mia squadra. Impegno, serietà, utilità. È in scadenza, ci devono chiamare…”. Andrea D’Amico, agente di Luca Rigoni, ha spiegato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com che attualmente c’è una situazione di stallo con il Genoa per il rinnovo contrattuale. “Ha dimostrato anche a Juric – aggiunge D’Amico – che tipo di giocatore è. Era incredibile e ridicolo che venisse escluso da tutto il contesto. Nel calcio contano i fatti, ha dimostrato che era un errore lasciarlo fuori”. Il procuratore ribadisce: “Per quanto riguarda il rinnovo, quando vogliono ci sediamo a parlare. Chiaro che avvicinandosi al periodo non protetto qualcuno potrebbe cominciare a chiamare…”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.