Antonini: «Il mio derby del 2013? Ho esordito e segnato un fantastico gol, cosa volere di più»

L'ex difensore del Genoa ai microfoni di Primocanale: «Il derby di sabato è difficile da decifrare. Bisogna non farsi prendere dall'ansia»

522
Antonini
Luca Antonini, dopo il gol alla Samp (Foto Valerio Pennicino/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Ho ricordi bellissimi di quel derby. Era il mio esordio con la maglia del Genoa, dopo otto minuti feci quel bel gol». Luca Antonini, intervistato da Primocanale, non dimenticherà mai quella stracittadina del 15 settembre 2013: l’ex difensore rossoblù aprì le marcature per quel 0-3 finale in “casa” della Sampdoria concluso da Calaiò e Lodi. «Il derby della Lanterna è unico – racconta Antonini che ha giocato anche quello di Milano con la maglia rossonera – questo perché le emozioni che si provano in quello di Genova non si provano altrove. Neanche a San Siro tra Milan e Inter si prova questa passione». Sabato sarà il derby della paura? «E’ una gara difficile da decifrare, però sono partite a se stanti: è unica ed esula da resto del campionato. Bisogna cercare di trattenere le emozioni e non bisogna farsi prendere dalle ansie e giocare» conclude Antonini.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.