Firme vicine per la cessione del Genoa

Firme vicine per la cessione del Genoa

La Gazzetta dello Sport vede Beniamino Anselmi come nuovo presidente. In dirittura di arrivo Lapadula, che lunedì dovrebbe legarsi al Grifone

La prima amichevole estiva, una sgambata contro i modesti dilettanti austriaci della Stubaital, ha regalato diverse note positive e più di un sorriso. Tra le 17 marcature, 7 sono state firmate dal Cholito Simeone: da notare come, pur vicino alla cessione, Gio si sia presentato in ritiro con la forma smagliante di chi si appresta a giocare nel Grifone un’altra stagione. E non è bastata la pioggia battente degli ultimi giorni a rovinare la festa, ad un Genoa che Juric ha schierato col consueto 3-4-3: Spolli e Zukanovic hanno debuttato in rossoblù, Salcedo ha segnato due volte, mentre Pellegri si è “limitato” ad una sola marcatura. Ad ogni modo, sono segnali confortanti pur considerando il livello dell’avversario: Bertolacci ha affinato poi l’intesa con Veloso, Perin è stato insignito della fascia di capitano.

Il bello, però, riporta La Gazzetta dello Sport, deve ancora venire: lunedì la rosea prevede l’ufficialità dell’affare Lapadula, con la definizione degli ultimissimi dettagli prima che l’italo-peruviano possa aggregarsi ai nuovi compagni. Sul fronte societario, invece, nei prossimi giorni si avrà una decisa accelerata delle operazioni. Mancano solo pochissimi aggiustamenti da apporre prima che il closing dia ufficialmente il via all’era del post-Preziosi: subentrerà lo Sri Group di Giulio Gallazzi, i cui nomi presenti nel prossimo organigramma sono però ancora in fase di studio. Come presidente pare in pole position il nome di Beniamino Anselmi, 75enne genovese ex timoniere della Veneto Banca. Gallazzi sarebbe il suo vice, mentre il progetto conterebbe sulla solidità di vari istituti bancari tra cui la Carige e alcune aziende del triveneto. In tutto questo il Joker resterebbe nella veste di consulente, eventualmente proprietario di una minima parte di quote.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy