Criscitiello: «La notizia più bella della scorsa settimana è stata la cessione del Genoa»

Il direttore di TMW e Sportitalia: «Il calcio italiano sicuramente non sentirà la mancanza di Preziosi, il vero problema è che uscito dalla porta non è detto che non rientri dalla finestra»

7153
Criscitiello
Michele Criscitiello (dalla sua pagina Instagram)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«La notizia più bella della scorsa settimana è stata la cessione del Genoa». Michele Criscitiello, direttore di TMW e di Sportitalia, lo ha scritto nel suo consueto editoriale su Tuttomercatoweb.com: «Se lo merita la città di Genova e se lo meritano i tifosi che sembravano prigionieri di una società ormai tecnicamente morta. La classica plusvalenza di fine anno ha confermato costantemente che il Genoa veniva salvato a bilancio da queste magie del mercato ma allo stesso tempo che Preziosi è capace a fare calcio».

Secondo Criscitiello «Il problema è tutto il resto. Il grifone è stato gestito malissimo. Gli anni di Preziosi, soprattutto gli ultimi, sono stati orribili. Imbarazzante la gestione degli allenatori. Sempre gli stessi, esoneri a getto continuo e gestione del club schizofrenica. Troppe volte Preziosi è finito sui giornali per i finali di stagione turbolenti che, però, spesso lo hanno visto sempre galleggiare».

Il direttore conclude con un’ipotesi riguardante un possibile rientro dell’ex patron rossoblù: «Il calcio italiano sicuramente non sentirà la mancanza di Preziosi, il vero problema è che uscito dalla porta non è detto che non rientri dalla finestra».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.