Piciocchi bacchetta Genoa e Samp: «Aspettiamo interventi al Ferraris per 45 milioni. Rispettino i patti»

Le parole del vice-sindaco del Comune di Genova

1219
Ferraris
Il Ferraris illuminato (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Lo stadio comunale Luigi Ferraris è in crisi, come del resto l’intera Italia. Lo stato dell’impianto di Marassi preoccupa Pietro Piciocchi, vice-sindaco del Comune di Genova: «Non siamo soddisfatti della vicenda stadio. Prima della pandemia avevamo concordato con Genoa e Sampdoria una serie di interventi molto importanti, nella prospettiva della riqualificazione completa del Ferraris: parliamo di un investimento da 45 milioni di euro».

«Chiederemo alle società calcistiche d’intervenire al più presto, in adempimento di quelli che sono i loro obblighi di manutenzione e di custodia. Debiti? Prima dell’insediamento della nostra Giunta, Genoa e Samp avevano una pendenza complessiva superiore a 1,5 milioni di euro: una situazione fuori controllo superata con un piano di rientro concordato attraverso il pagamento dei canoni» chiosa Piciocchi intervenuto ai microfoni di Primocanale.

In settimana sono iniziati i lavori di rizollatura del terreno del Ferraris.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.