Lisandro Lopez e Bertolacci: la settimana decisiva

Preziosi ha presentato da parecchio tempo un'offerta al centrocampista: circa un milione netto a stagione per quattro anni

3154
Lisandro Lopez
Lisandro Lopez (dalla sua pagina Twitter)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

É evidente che quella all’orizzione sarà la settimana decisiva per il mercato del Genoa. La rosa ha bisogno di due o tre innesti in entrata e almeno sette cessioni anche a titolo temporaneo. Secondo le regole federali la rosa non potrà superare le venticinque unità per il prossimo campionato; occhio, poi, alle quattro caselle dei giocatori cresciuti nel vivaio, attualmente occupate da Criscito, Russo, Asencio e Zanimacchia. Il capitano e tre giovanissimi. Ballardini ha avuto a disposizione ventinove giocatori a Neustift, uno sproposito (senza contare Hiljemark e Laxalt): il ritiro, come le amichevoli che si sono disputate tra Austria e Germania, gli avrà schiarito le idee.

Le cessioni dipenderanno dagli acquisti ma è evidente che il Genoa abbia bisogno di un difensore e un centrocampista. I principali indiziati sono Lisandro Lopez e Bertolacci. Sul portoghese è opportuno spendere due righe partendo, però, da una riflessione: chi beneficia di tutto questo traccheggiare? Non il Grifone, che da settimane – per non dire mesi – non riesce a chiudere l’operazione nonostante il palese interesse per il difensore argentino; non il Benfica e i suoi operatori di mercato, dottori in tentennamenti e laureati in forum shopping; non lo stesso Lisandro Lopez, che non ha ancora scelto la sua nuova squadra.

E Bertolacci? Il quadro magmatico del Milan, in aggiornamento quotidiano, è indecifrabile come un Picasso per un neofita dell’arte. Un giorno è più vicino al Genoa, il giorno dopo a restare in rossonero. Sta di fatto che Preziosi ha presentato da parecchio tempo un’offerta al centrocampista: circa un milione netto a stagione per quattro anni. Bertolacci deve sapere che per i canoni del Grifo si tratta di un grosso sacrificio, come Lisandro Lopez deve capire il Genoa non ha più tanto tempo (e pazienza) per aspettare la scelta finale. All’orizzonte si staglia la settimana decisiva per il mercato rossoblù.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.