La Verità, Lanza: “Temo di retrocedere, colpa di Preziosi”

"Avevamo una squadra forte"

6068
Piatek
Il gol di Piatek (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Cesare Lanza scrive per il quotidiano milanese La Verità, è tifoso del Genoa e a margine di un editoriale sull’ultima giornata di campionato ha tratto un breve bilancio del club più antico d’Italia. Se l’imprevedibilità è così il sale del calcio, e i pareggi dell’ultimo pirotecnico turno di Serie A l’ha dimostrato (il 3-3 tra Sassuolo e Fiorentina, i due 2-2 Cagliari-Roma e Lazio-Sampdoria), allora c’è pure da registrare una certa dose d’imprevedibilità all’interno del Grifone. Il discorso però si differisce da quello a proposito delle milanesi per un aspetto: il Genoa rischia, secondo Lanza, di retrocedere: “Del disastro sarà responsabile solo il presidente, Enrico Preziosi. Avevamo una squadra forte. Ha licenziato, dicono per antipatia, Davide Ballardini. Poi ha richiamato Ivan Juric, che aveva licenziato già due volte. Infine ha licenziato ancora Juric e ha assunto Cesare Prandelli, che dal 2010, in Nazionale e dovunque, ha collezionato grandi sconfitte. Poveri noi genoani!

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.