Correva l’anno 1922, Italia-Belgio: il genoano Burlando segna un goal di testa da quaranta metri

Il giocatore del Grifone segnò nella ripresa sul campo di Viale Lombardia a Milano.

362
Genoa
Il Genoa vincitore delo scudetto 1923-24: Burlando è seduto al centro

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Correva l’anno 1922: il 21 maggio Luigin Burlando segna un goal di testa da quaranta metri al Belgio nella partita con la Nazionale Italiana sul campo di Viale Lombardia a Milano. L’incontro finirà 4-2 per gli azzurri, tra i quali quel giorno vi sono anche altri due genoani, De Vecchi e Barbieri.

Il primo tempo finisce per 1-0 grazie alla rete di Baloncieri, a tre minuti dal riposo.

Il centravanti Larnoe pareggia al 4′, ma gli italiani tornano in vantaggio con Moscardini (all’11’) e triplicano ancora con Baloncieri al 13′. Siamo al 26′: il portiere belga De Bie effettua un rilancio dalla sua area; il pallone sta per ricadere nella metà campo italiana, quando Burlando lo rinvia con un colpo di testa di incredibile potenza: la palla s’inarca ritornando al mittente che però non aspettandosi una traiettoria così lunga, è rimasto al limite della sua area e, nonostante il suo goffo tentativo di indietreggiare, non può fare altro che osservare la sfera che, dopo un rimbalzo poco oltre il dischetto del rigore, entra nella rete incustodita.

Tratto da “Accadde domani… Un anno con il Genoa” di Aldo Padovano – Editore De Ferrari

Luigi Burlando (da genoasamp.com)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.