Chiappino a PG: «In futuro voglio vedere più bastone e meno fioretto»

«I nostri attaccanti possono fare male a chiunque» spiega il mister della Primavera

999
Chiappino Genoa Primavera
Mister Luca Chiappino (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Primavera del Genoa cade in amichevole contro il Sestri Levante. Pianetagenoa1893.net ha intervistato in esclusiva mister Luca Chiappino per una breve analisi sulla partita.

Com’è andata l’amichevole contro il centenario Sestri Levante? «Parto dal risultato: abbiamo perso 2-0. Dal punto di vista della prestazione abbiamo avuto quattro, cinque occasioni da gol nel primo tempo ma non siamo riusciti a convertirle in rete. La causa è il carico di lavoro, siamo appesantiti e dobbiamo trovare equilibrio. Il Sestri ci ha fatto gol nel secondo tempo alla prima occasione. Facciamo tesoro di questo ko senza sottovalutare niente».

Chiappino, ci può indicare un aspetto positivo e negativo della gara? «Di positivo ho rilevato che pur andando sotto ritmo abbiamo tenuto bene il campo e mosso la palla. Meno bene, invece, la velocità di circolazione che non è ancora delle migliori; dobbiamo accompagnare l’azione con più uomini, i nostri attaccanti possono fare male a chiunque. Siamo una squadra fisica e cresceremo di condizione».

Che cosa si aspetta in futuro dai suoi ragazzi? «Voglio vedere più bastone e meno fioretto. Siamo all’inizio e per questo non minimizziamo niente. Abbiamo chiaro cosa fare e già da domani batteremo sugli aspetti deteriori. La prossima amichevole sarà a Tavarone, il 14 agosto, contro la Primavera dello Spezia».

Marco Liguori

RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO CONSENTITA SOLO PER ESTRATTO PREVIA CIRAZIONE DELLA FONTE: WWW.PIANETAGENOA1893.NET

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.