Calciomercato.com: il Genoa ha perso quattro contenziosi per morosità davanti alla Fifa

Si tratta dei trasferimenti di Romero, Jandrei, Galeazzi e Agudelo. Il club ha risposto che ha saldato per i primi tre, mentre per il quarto ha proposto ricorso

10596
Romero (foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Il Genoa ha perso 4 contenziosi su 4, tutti per morosità nei confronti di club sudamericani, con ingiunzione a saldare entro 45 giorni le spettanze». Lo spiega un’inchiesta pubblicata da Calciomercato.com, firmata dal giornalista Pippo Russo, che le ha rilevate sul sito ufficiale della Fifa tra le decisioni del Players’ Status Committee: riguardano i contenziosi con il Belgrano per Cristian Gabriel Romero, con l’Atlético Huila per Kevin Andrés Agudelo, col Chapecoense per il portiere Jandrei Chitolina Carniel, e con il club brasiliano della Ferroviaria per Felipe Estrella Galeazzi che gioca nella Primavera rossoblù. «Si tratta di due doppiette – si legge su Calciomercato.com – poiché due contenziosi hanno trovato decisione in data 8 dicembre 2020 e sono firmati dal giudice monocratico portoghese José Luis Andrade, mentre gli altri due portano la data del 23 febbraio 2021 e sono firmati dal giudice monocratico olandese Roy Vermeer».

ROMERO – Il Genoa non ha rispettato i tempi di pagamento per Romero. E così il Belgrano, club argentino di provenienza del difensore, ha adito l’organismo giudicante della Fifa, chiedendo di versare in un’unica soluzione 2.437.500 euro più gli interessi di mora. Il giudice monocratico José Luis Andrade ha accolto in parte le ragioni del Grifone, ritenendo che la cifra da versare al club argentino non debba essere corrisposta in una sola rata. «Ma al tempo stesso ricalcola l’ammontare di quelle rate – scrive Calciomercato.com – e la cifra totale rifacendosi al contenuto della circolare Figc in materia, ossia il documento cui il Genoa deve attenersi nell’effettuare i pagamenti rateali. La circolare in questione afferma che la società debitrice sia tenuta a versare con la prima rata il 20% della cifra pattuita da versare per la singola annualità, più 8 rate mensili che equivalgano ciascuna al 10% della cifra rimanente. E poiché alla data del 8 dicembre 2020 risultavano non pagate tutte le rate maturate fra il 31 agosto 2019 e il 31 ottobre 2020, ecco che il giudice ha imposto al Genoa di versare al Belgrano entro 45 giorni la cifra di 1.138.312,50 euro più il 5% di interessi».

AGUDELO – L’Atlético Huila ha chiesto alla Fifa che il club rossoblù gli paghi 1,35 milioni di euro non pagati più gli interessi. Il giudice monocratico ha accolto quasi completamente la richiesta dell’Atlético Huila: alla cifra richiesta è stato sottratto il 5% (67.500 euro) da destinare ai contributi di solidarietà. «Rimangono dunque 1.282.500 euro cui vanno aggiunti interessi di mora del 5% da calcolarsi a partire dal 1° agosto 2020 fino al giorno dell’effettivo pagamento» aggiunge Calciomercato.com.

JANDREI – La Chapecoense e il Genoa avevano concluso il trasferimento del portiere brasiliano il 20 gennaio 2019 per 2,4 milioni di euro, da liquidarsi in due rate: 1,2 milioni di euro entro il 31 gennaio 2019 e 1,2 milioni di euro entro il 31 maggio 2019. Il 29 luglio successivo le due società hanno firmato un nuovo accordo per fissare le date di pagamento degli 1.159.413,84 euro della seconda rata: si decide per quattro soluzioni entro ottobre 2019. «E invece si arriva al 24 luglio 2020 con la necessità di stipulare – aggiunge Calciomercato.com – un ulteriore accordo per i residui 150 mila euro, cui la società brasiliana vuol aggiungere 90 mila euro a titolo di mora». Ad ottobre 2020 c’è ancora un debito residuo di 100mila euro più 60 mila euro di mora: il club brasiliano decide di rivolgersi alla Fifa. Il Genoa riconosce, come negli altri casi, lo stato di morosità ma si appella alle difficoltà dovute alla pandemia di Covid. «Un’argomentazione che viene immediatamente gelata da Vermeer: la rata intorno a cui si è aperto il contenzioso è scaduta a luglio 2019 e in quel momento il Covid non esisteva». Il giudice Vermeer ha dunque accolto le richieste della Chapecoense e ha intimato al Genoa di pagare 160mila euro entro 45 giorni.

GALEAZZI – Il Genoa aveva un accordo con la Ferroviaria per acquisire l’attaccante brasiliano a titolo definitivo l’8 settembre 2020 in cambio di 350mila euro da pagarsi in due rate: l’intesa prevede il versamento di 175mila euro entro 7 giorni lavorativi dalla ricezione del certificato di trasferimento internazionale e altri 175mila euro entro il 31 gennaio 2021. Anche in questo caso ci sono problemi: il 6 ottobre la Ferroviaria inoltra al Genoa il primo sollecito di pagamento. Il successivo 9 novembre arriva l’esposto alla Fifa dei brasiliani: la loro pretesa ammonta ai 175mila euro non pagati più il 5% degli interessi di mora. «Nella replica il Genoa ammette per l’ennesima volta di essere in ritardo e ci riprova con l’argomento del covid che avrebbe provocato problemi di tesoreria. E ancora una volta Vermeer gela l’argomentazione: il Covid c’era già prima che il Genoa prendesse l’impegno di spesa» aggiunge Calciomercato.com. La sentenza del giudice Vermeer dà ragione alla Ferroviaria: il club rossoblu dovrà pagare 175mila euro più il 5% di interessi calcolati a partire dal 30 settembre 2020 fino al giorno del pagamento effettivo.

Il sito riporta anche la risposta del Genoa su questi quattro casi: «Abbiamo così appreso che la società rossoblu ha pagato quanto dovuto per Romero, Jandrei e Felipe Estrella. Ha invece fatto ricorso riguardo alla decisione su Agudelo».

CLICCA QUI PER COMMENTARE L’ARTICOLO SUL SITO DI CALCIOMERCATO.COM

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.