Sfumato Hernanes, il brasiliano rimane alla Juventus

E' saltato l'intreccio di mercato che ha coinvolto il Genoa, la Juventus, lo Zenit San Pietroburgo e il Benfica

41
Hernanes (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Avrebbe potuto essere la ciliegina sulla torta di un mercato in cui il Genoa è riuscito a tenere i propri “big”. Stiamo parlano ovviamente di Hernanes, il brasiliano che non rientra più nei piani di Allegri e della Juventus. Il giocatore è entrato in un intreccio di mercato che ha coinvolto anche lo Zenit San Pietroburgo e il Benfica. Riassumiamo la vicenda. La Juventus da alcuni giorni aveva individuato nel nazionale belga Witsel dello Zenit San Pietroburgo il sostituto ideale di Pogba partito per l’Inghilterra. L’arrivo di Witsel avrebbe automaticamente sbloccato Hernanes che sarebbe così arrivato in prestito al Genoa (con la Juve che si sarebbe accollata buona parte dei 2,5 milioni di ingaggio del brasiliano). Nel pomeriggio però la trattativa si è improvvisamente bloccata in quanto i russi hanno aumentato le richieste per il giocatore considerando insufficienti i 18 milioni offerti dalla Juve. Dopo una controfferta juventina di 22 milioni lo Zenit ha cercato disperatamente di convincere il Benfica per il greco Samaris, considerato dai dirigenti russi e dall’allenatore Lucescu il sostituto di Witsel. La spasmodica attesa è rimasta fino alle 23, orario di chiusura delle trattative. I portoghesi non hanno ceduto e quindi tutta l’operazione a catena è saltata. Un vero peccato: il “Profeta” avrebbe potuto essere un valore aggiunto notevole per Juric. Il futuro di Hernanes verrà quindi ridiscusso a gennaio quando non è escluso che la trattativa con la Juventus potrà essere riaperta.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.