Chiappino: «Peccato, sconfitta nata da un episodio»

Il tecnico del Genoa Primavera, dopo il 3-1 subito in Coppa Italia ai supplementari dalla Fiorentina: «Siamo stati eliminati da una squadra forte e di pari categoria, Inter e Torino sono stati eliminati da squadre di Primavera 2»

741
Chiappino Genoa
Luca Chiappino (frame di Pianetagenoa1893.net)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Peccato, un vero peccato. La sconfitta è nata da un episodio». Luca Chiappino, tecnico del Genoa Primavera, commenta con una punta di amarezza ai microfoni di Pianetagenoa1893.net l’eliminazione dalla Coppa Italia fuori casa dalla Fiorentina: per giunta su un campo dove qualche settimana fa avevano vinto 0-4 lo scorso 9 novembre in campionato. «Nel finale, abbiamo prima sbagliato il gol dello 0-2 e poi, su punizione nella nostra metà campo non siamo stati abbastanza attenti e abbiamo subito il pareggio». Per l’allenatore non c’entra nulla la stanchezza: «La rete subita è stata come un duro colpo, ci siamo disuniti e abbiamo perso. Il risultato finale di 3-1, pur se ai supplementari, non rispecchia l’andamento della gara dove i ragazzi si sono ben comportati in campo concedendo poco agli avversari. Ora però dobbiamo gestire meglio i minuti finali delle gare». Chiappino conclude: «C’è un motivo di magra consolazione, ma è indicativo della selettività del torneo- Siamo stati eliminati da una squadra forte e di pari categoria, invece Inter e Torino sono stati eliminati da squadre di Primavera 2». Sommando le tre sconfitte in campionato a quella odierna, il Genoa ha incassato un poker di insuccessi: ora si punta alla gara di campionato prevista sabato ad Empoli.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.