GASPERINI: «Il Lilla ha la qualificazione in mano: per il resto tutto è ancora aperto»

«Credo che il Genoa abbia giocato un buon primo tempo fino al gol e abbiamo avuto anche qualche opportunità. Il Lille ha avuto un’occasione importante su un nostro disimpegno sbagliato». Così Gianpiero Gasperini esordisce nella sala stampa del Metropole. Il mister è deluso per questo secondo tonfo nel giro di cinque giorni. «Nel secondo tempo […]

9
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Credo che il Genoa abbia giocato un buon primo tempo fino al gol e abbiamo avuto anche qualche opportunità. Il Lille ha avuto un’occasione importante su un nostro disimpegno sbagliato». Così Gianpiero Gasperini esordisce nella sala stampa del Metropole. Il mister è deluso per questo secondo tonfo nel giro di cinque giorni. «Nel secondo tempo dopo il 2-0 – prosegue il tecnico rossoblù – abbiamo avuto molte difficoltà». Ma riconosce la superiorità dell’avversario: «Bisogna però riconoscere i meriti del Lille. E’ una squadra molto valida che ha giocato con grande precisione e con molta velocità». Il Gasp ha ancora speranze per la qualificazione: «Visti i risultati abbiamo ancora fiducia nel ritorno, dove incontreremo sia il Lille sia il Valencia in casa e potrebbero essere partite diverse».

L’allenatore ha una sua teoria sui gol a grappoli incassati nelle ultime gare. «Il Lille ha fatto questo strano gol all’incrocio dei pali. Quando prendiamo un gol probabilmente la squadra non ha più lo stesso morale. Non era facile nella parte finale della gara contenere i francesi». Non è però la difesa il reparto che preoccupa di più il tecnico. «Bisogna rivedere il reparto d’attacco – afferma Gasperini – dove abbiamo qualche difficoltà». Gasperson ritiene che «la squadra può sicuramente reagire, ritrovare più sicurezza nel gioco, negli scambi, nei passaggi. Noto inoltre che quando cresce la voglia di giocare individualmente vengono fuori tanti limiti».

Riguardo alla qualificazione, il tecnico sottolinea che «il Lilla ha la qualificazione in mano: per il resto tutto è ancora aperto». Dunque si prospetta una gara tra Genoa e Valencia per il secondo posto.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.