CRISCITO: «Qualificazione raggiunta col cuore»

 «Siamo riusciti a qualificarci con il cuore per il nostro primo obiettivo, la fase a gironi della Europa League». Mimmo Criscito è emozionatissimo davanti ai microfoni di Radio Nostalgia. Il centrocampista è sempre molto modesto e, nonostante il gol del pareggio segnato stasera, non si attribuisce meriti particolari. «L’importante è provare sempre – prosegue Criscito […]

7
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

 «Siamo riusciti a qualificarci con il cuore per il nostro primo obiettivo, la fase a gironi della Europa League». Mimmo Criscito è emozionatissimo davanti ai microfoni di Radio Nostalgia. Il centrocampista è sempre molto modesto e, nonostante il gol del pareggio segnato stasera, non si attribuisce meriti particolari. «L’importante è provare sempre – prosegue Criscito – a segnare: l’importante era passare il turno e ci siamo riusciti». Mimmo ha ribaltato una situazione che si era fatta molto difficile nei minuti finali del primo tempo. «Siamo entrati nel secondo tempo con una voglia di fare subito gol – aggiunge il rossoblù – e mettere al sicuro la qualificazione». Ma c’è anche la gioia per il recupero di Juric, dopo la gomitata subita da Djemba Djemba. «Ci siamo spaventati per Ivan – prosegue – perché aveva cambiato colore in volto. Per fortuna si è ripreso subito: è un giocatore troppo importante per tutti noi, un compagno eccezionale».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.