Tifoseria organizzata: «Coloriamo Genoa in rossoblù»

Al balcone, via, piazza o qualsiasi altro posto imbandierato nel modo più originale, sarà  regalato un abbonamento per la prossima stagione

34

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Riportiamo questo comunicato della Tifoseria organizzata del Genoa, ripreso da www.grifoni.org e da Facebook

La Tifoseria Organizzata del Genoa,in tutte le sue componenti,nella settimana che precede i festeggiamenti in occasione di Genoa-Lecce, invita tutti i tifosi del Genoa a colorare di rossoblu la nostra città,balconi,vie e piazze.

Colorare ogni luogo diventa per noi un simbolo di riscatto, noi che abbiamo lottato nei cortei di protesta ad un’ingiustizia, noi che abbiamo riempito gli stadi di serie C, di B e di A, noi che abbiamo affrontato tutto con l’orgoglio che ci contraddistingue da sempre, fieri di non essere omologati come tifosi ma orgogliosi di essere un popolo,noi che abbiamo tenuto accesa la fiammella nella tempesta ed ora la usiamo per accendere il fuoco che brucerà di passione la nostra città.

Ogni genoano lo sa che quella bandiera che metterà fuori dal balcone è un grido d’amore e vuol dire “io sono genoano e non ho mai mollato”.

Ogni genoano lo sa che dietro quella bandiera ci sono gioie e dolori, storia, vita, c’è il senso di appartenenza, ci sono anni di arroganza sopportata.

Allora coloriamo la nostra città, tiriamo fuori l’orgoglio di essere genoani.

Anni fa leggevamo sul Times un articolo che parlava di noi, del Genoa e del suo “dramma” sportivo e dell’amore immenso dei suoi tifosi che unici in Italia festeggiarono una retrocessione sul campo, si parlava di una città imbandierata a festa, in un’atmosfera magica e quell’articolo finiva definendo il Genoa “un gigante addormentato”.

Bene, coloriamo la città e gridiamo all’Europa “il gigante si è svegliato! E quel popolo in marcia è tornato a casa”.

La Tifoseria Organizzata del Genoa

Al balcone, via, piazza o qualsiasi altro posto imbandierato nel modo piu’ originale,verrà regalato un abbonamento per la prossima stagione. Le istruzioni per inviare le vostre foto le troverete sul sito dei GIR www.grifoni.org

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.