Il racconto: quello Spal-Genoa di 43 anni fa con annessa multa

Marco Postiglione, presidente del Club San Fruttuoso, racconta la trasferta di allora a Ferrara conclusasi con una sanzione di 6700 lire dei Vigili Urbani per cori ingiuriosi: un episodio che, paragonato a quanto accade oggi, fa sorridere

119
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ben 43 anni e 23 giorni fa si giocava a Ferrara, come oggi, Spal – Genoa. Ero assai più giovane … avevo 18 anni, giocavamo in serie B appena retrocessi dopo l’unico campionato di serie A che avevo visto l’anno precedente e dopo la prima serie C del 1970. L’esuberanza e la passione giovanile, però, non si fermavano ai risultati del campo e proprio dalla caduta in C si formó quel gruppo di ragazzini che diede vita nel ’73 alla Fossa dei Grifoni.

Per quella trasferta del 6 ottobre 1974 organizzammo come Genoa Club San Fruttuoso un pullman per Ferrara. Allora il nostro club contava numerosissimi soci giovani anche per i tornei calcistici che organizzavamo ed eravamo uno dei gruppi più numerosi della Gradinata Nord che, all’unisono con gli altri, costituiva vero e proprio dodicesimo uomo. Su quel pullman salirono quel giorno due signori titolari di bottega a San Fruttuoso col loro figlio e 47 ragazzi neppure ventenni del Club ed amici della Fossa dei Grifoni. C’erano Stefano, Dario, Dodo, Carlo figlio di avvocato genoano toscogenovese e tanti altri giovani e spensierati.

Il pullman era una corriera di quelle coi finestrini che si tiravano giù e permettevano sbandierate e cori ma arrivati a Ferrara qualcuno esagerò gettando qualche oggetto e ci fermarono i Vigli Urbani. Salirono, chiesero chi era stato ad ingiuriare ed a gettare panini e, non ottenendo risposta, presero i nomi di tutti e cinquanta i passeggeri ed arrivò ad ognuno multa di lire 3.350. Su quel pullman c’era anche mio fratello Claudio di 15 anni, per cui i miei genitori dovettero pagare multa doppia che per quel tempo costituiva una somma importante. Mia madre provò a scrivere al Sindaco di Ferrara ma la risposta fu negativa e provvide al saldo.

La lettura della causale della multa oggi farà sicuramente sorridere abituati come siamo a sempre peggiori nefandezze perpetrate da microcefali abilmente strumentalizzati per tornaconto economico od ideologico. Quella domenica di 43 anni fa il Genoa vinse con reti di Mosti, legnoso e ruvido stopper, al 2′ minuto di gioco e, dopo il pareggio spallino al 7′, con il giovane Roberto Pruzzo all’81 minuto. Nella speranza possa ripetersi tale risultato auguriamo alle antiche compagini di onorare lo spirito spirtivo che dovrebbe albergare in tutte le componenti.

Forza Spal, Forza Genoa.

Marco Postiglione

GENOA CLUB SAN FRUTTUOSO

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.