Gli ultrà del Varese: «Ringraziamo la Gradinata Nord»

I BH attaccano gli ultras del Napoli: «Siamo dispiaciuti e increduli che i tanto millantatori di coerenza e mentalità si siano sentiti offesi dello striscione genoano che ricordava un ultras scomparso. Questo fa capire chi sono i pulcinella»

2564
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La rottura del gemellaggio tra gli ultrà del Genoa e del Napoli ha avuto uno strascico. A scatenarla è stato lo striscione esposto dai tifosi rossoblù per ricordare l’ultrà del Varese morto durante gli scontri tra i tifosi dell’Inter e del Napoli lo scorso 26 dicembre: «Ricordiamo un ultras scomparso. Rip Dede». I BH Varese 1998 sono intervenuti sulla vicenda con un comunicato: «Ancora frastornati e increduli dalla scomparsa del nostro capitano, siamo stati molto colpiti dalla vicinanza che ci è stata espressa da molti gruppi ultras amici, ma soprattutto da quelli rivali. Come già abbiamo detto non dimenticheremo mai chi è stato vicino al nostro dolore e chi lo farà. Vogliamo esprimere un ringraziamento particolare alla gradinata nord genoana per lo striscione esposto per ricordare il nostro capitano. Siamo dispiaciuti e increduli che i tanto millantatori di coerenza e mentalità si siano sentiti offesi dello striscione genoano che ricordava un ultras scomparso. Questo fa capire chi sono i pulcinella.
Non andiamo oltre e cogliamo di nuovo l’occasione per ringraziare tutte le tifoserie che hanno espresso la vicinanza nei nostri confronti! Dede vive per sempre!».

COMUNICATO BH VARESE 1998.ANCORA FRASTORNATI E INCREDULI DALLA SCOMPARSA DEL NOSTRO CAPITANO, SIAMO STATI MOLTO…

Publiée par BH 98 Varese sur Vendredi 12 avril 2019

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.