Genoa-Milan: il Popolo rossoblù contrario all’ipotesi di giocare alle 15 di lunedì 21 gennaio

Sui social sono tante le proteste per l'idea, balenata nelle ultime ore, di far disputare la partita in un orario caotico per Genova

1383
Gradinata Nord Genoa
La Nord (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Popolo rossoblù è completamente contrario allo spostamento di orario di Genoa-Milan. La partita della prima di ritorno della serie A era infatti prevista dalle 21 di lunedì 21 gennaio: ma il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha spiegato lunedì scorso che sarebbe meglio se si giocasse di giorno. E da alcune ore si è affacciata l’ipotesi (ma, sottolineiamo, non c’è alcuna ufficialità) che la gara possa essere spostata alle 15 sempre del lunedì: un timore causato che sarebbe causato anche dal fatto che, secondo alcuni, il Milan gioca a Gedda in Arabia Saudita mercoledì prossimo la Supercoppa contro la Juventus. I rossoneri avrebbero bisogno di un altro giorno per preparare la partita di campionato contro il Grifone al Ferraris. C’è da augurarsi che vinca la ragione e che si giochi di domenica alle ore 15: altrimenti c’è il rischio del caos a Genova.  Ecco alcuni messaggi di protesta dei tifosi rossoblù.

Dopo il crollo del Ponte Morandi fu detto da più parti che per favorire il traffico Genovese le partite di Genoa e…

Publiée par Genoa1893 -prima di noi il nulla- sur Jeudi 10 janvier 2019

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.