Genoa Club Portuali Voltri: non è sempre domenica

La fortunosa salvezza della prima squadra e la retrocessione della Primavera indicano in modo inequivocabile il depauperamento totale dei valori tecnici del Vecchio Balordo

1156
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La retrocessione in Primavera 2 delle giovanili rossoblu rafforza l’immagine fallimentare dell’operato della società Genoa.

Se la prima squadra ha avuto la fortuna di essere salvata da una traversa di San Siro, i ragazzi della Primavera non hanno avuto la stessa buona sorte, ed oggi hanno perso la gara di play out (guarda caso proprio contro l’Empoli).

“Con i SE e con i MA la storia non si fa”: questo detto è valido anche quando si parla di calcio perché probabilmente il Destino non ci sarebbe stato favorevole “SE” si fossero effettuati i play out anche in Serie A.
Invece la prima squadra è stata graziata dal regolamento della massima serie: niente play out. Comanda la classifica avulsa!

Quindi la fortunosa salvezza della prima squadra e la retrocessione della Primavera indicano in modo inequivocabile il depauperamento totale dei valori tecnici del Vecchio Balordo.

Solo pochi anni fa la squadra di Gasperini lottava per un piazzamento europeo mentre le giovanili sfornavano calciatori promettenti che rendevano milioni di Euro alla Società anche solo calcando per pochi minuti i campi della serie A.

Oggi invece la fortuna del Genoa è stata dilapidata, i conti sono ancora in rosso ed il barile è stato raschiato fin oltre il suo fondo.
Di fronte a questa realtà i Genoani comunque continuano ad esserci, e sperano in un cambio di proprietà per poter immaginare un Futuro.
Non dico un Futuro roseo….ma almeno un Futuro.

Invece siamo come sempre di fronte alla confusione più assoluta, dove ridde di voci alimentano sia speranze che delusioni.
L’estate è appena iniziata e sarà molto lunga.
Il tesoretto societario è stato dilapidato.
La nostra pazienza è finita.

Noi Genoani siamo gente semplice ma di gran cuore.
Abbiamo festeggiato non tanto la salvezza, quanto invece l’aver fatto saltare i funerali organizzati dai nostri rivali.
A noi commuove vedere Biraschi, zoppicante e sfinito, tentare comunque l’ultimo scatto sulla fascia per il cross della speranza all’ultimo minuto di una partita disperata che dovevamo vincere.
A noi basta vedere un nuovo nome alla voce “azionista di riferimento” per tornare ad essere felici.

E voi cosa ne pensate?
Commentate qui sotto, fateci conoscere il vostro parere!

Forza Genoa!

Andrea Moresi – Genoa Club Portuali Voltri

(Riceviamo e pubblichiamo)

🔴🔵

Se vi piace ciò che facciamo suggerite ai vostri amici di seguirci e di rimanere sempre aggiornati mettendo il classico Like sulla nostra pagina, raggiungibile su
http://www.facebook.com/gcportualivoltri

NON È SEMPRE DOMENICALa retrocessione in Primavera 2 delle giovanili rossoblu rafforza l’immagine fallimentare…

Publiée par Genoa Club Portuali Voltri sur Mercredi 5 juin 2019

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.