Genoa Club Portuali Voltri: Ancora un quarto d’ora di amnesie difensive condanna il Grifone

Come a Reggio Emilia la difesa del Genoa nel momento migliore della squadra si addormenta per quindici minuti e prende tre gol. Piatek segna ancora ma non basta

230
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Vecchio Balordo perde la grande occasione per lanciarsi nell’altissima classifica, ma soprattutto per mettere ancora fieno in cascina in vista di un durissimo periodo autunnale: nell’anticipo dell’ora di pranzo, contro un Parma in grandissima emergenza viste le assenze della maggioranza dei titolari, il Genoa parte alla grande, segna ancora col Pistolero, ma una serie di episodi negativi ribalta completamente l’assetto della partita ed il suo risultato finale.

Gli episodi sfortunati riguardano la tecnologia, che evidentemente è nemica del Grifone.
La tecnologia del “Gol-nongol”, che ha negato il gol del 2-0 a Piatek perché per pochi millimetri la palla non aveva completamente superato la linea di porta, e la tecnologia del VAR, che ha evidenziato la leggera deviazione del bomber polacco che così mandava in fuorigioco Criscito in occasione del gol di testa del Capitano sul 1-3.

Ma tra i due sfortunati episodi tecnologici ci sono stati quindici minuti terribili per la nostra difesa che, come contro il Sassuolo, è andata completamente in tilt ed ha preso tre gol in pochi minuti a causa di grossolani errori di piazzamento o amnesie tecniche.

Nella ripresa Zio Balla sbilanciava la squadra in avanti, ma la difesa del Parma schierava il pullman davanti alla porta e così i numerosi tentativi rossoblu di andare a rete son sbattuti contro il muro gialloblù al limite dell’area di rigore.

Alla ripresa del campionato, dopo la pausa per la Nazionale, il calendario presenterà il conto al Grifone con cinque partite difficilissime in sole tre settimane: Juventus, Udinese, Milan, Inter e Napoli, di cui a Marassi solo le sfide contro friulani e campani.
Poi una nuova pausa e sotto col Derby e trasferta contro il Torino.

Si prospetta quindi un periodo terribile per i ragazzi di Zio Balla, ed una vittoria oggi avrebbe dato al Grifone un margine di classifica molto più tranquillizzante in vista dell’improbo ciclo futuro di campionato.

Contro avversari così difficili il Genoa deve ritrovare ad ogni costo la solidità difensiva mostrata nella scorsa stagione.
Con difensori concentrati per tutti i minuti della partita e con un centrocampo con qualche incontrista vero anziché esterni e mezzali adattate a fare la linea mediana, allora qualche punto lo potremmo anche raccogliere nei prossimi due mesi: tanto un golletto a cui aggrapparsi i nostri bravissimi giovani attaccanti lo fanno sempre…

E voi cosa ne pensate?
Commentate qui sotto, fateci conoscere il vostro parere!

Forza Genoa!

Andrea Moresi – Genoa Club Portuali Voltri

Riceviamo e pubblichiamo

Se vi piace ciò che facciamo suggerite ai vostri amici di seguirci e di rimanere sempre aggiornati mettendo il classico Like sulla nostra pagina, raggiungibile su
http://www.facebook.com/gcportualivoltri

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.